Ticino, 31 luglio 2019

Genestrerio, tentata rapina all'ufficio postale. Autori in fuga

La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 14.30 in un ufficio postale di piazza Baraini a Genestrerio vi è stato un tentativo di rapina. In base a una prima ricostruzione, uno degli autori, dopo essere entrato nella struttura, ha avvicinato un dipendente estraendo un'arma da fuoco e minacciandolo. Non riuscendo nell'intento si è poi dato alla fuga a bordo di una vettura che si trovava in zona e su cui ad attenderlo vi era un secondo uomo.

È da subito scattato il dispositivo di ricerca dei rapinatori che, fino ad ora, non ha portato risultati.

Questi i connotati dell'autore materiale. Età: circa 60 anni. Altezza: 175/180 cm. Corporatura robusta, capelli corti bianchi. Portava un borsone a tracolla blu e occhiali da sole.

Eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nelle vicinanze dell'ufficio postale sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.

Guarda anche 

"Rielezione Cassis è solo la logica del meno peggio"

*Di Lorenzo Quadri   Che la verde-anguria Regula Rytz (verde fuori, rossa dentro), posizionata a sinistra della sinistra, non sia stata eletta in Consiglio ...
11.12.2019
Ticino

Delitto di Caslano, chiesti 16 anni per il nipote che uccise la nonna

16 anni di carcere. È la richiesta che la procuratrice pubblica Margherita Lanzillo ha chiesto ai danni del 24enne che nel luglio 2018 uccise la nonne a colpi di m...
11.12.2019
Ticino

Cittadini criminalizzati, mentre i veri delinquenti…

*Dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri Storica (per chi si accontenta) sentenza del Tram, Tribunale amministrativo cantonale, sul tema &...
11.12.2019
Ticino

Delitto di Caslano, il nipote: "Non volevo ucciderla, ma solo minacciarla"

“Volevo solo minacciarla, non ucciderla”. Si difende così a processo il 24enne che la notte dello scorso 6 2018 uccise la nonna a Caslano con una dozzi...
11.12.2019
Ticino