Svizzera, 30 luglio 2019

Lanciata la "Campagna nazionale contro l'islamizzazione"

Il Comitato di Egerkingen, l'associazione che aveva lanciato l'iniziativa per il divieto di costruzione di minareti e che tre anni fa ha lanciato l'iniziativa per la dissimulazione del volto, ha avviato una "Campagna nazionale contro l'islamizzazione".

In pratica il Comitato di Egerkingen intende sottoporre ai candidati per le elezioni federali di ottobre una serie di domande in merito alla loro posizione rispetto all'Islam, in modo che l'elettorato sia cosciente e informato sulle opinioni dei candidati in questo ambito.

Il Comitato di Egerkingen annuncia inoltre la preparazione della campagna pubblicitaria in vista dell’iniziativa federale “antiburqa” sulla quale il popolo svizzero sarà chiamato a votare verosimilmente nel 2020.

Per finanziare queste due operazioni il Comitato di Egerkingen sta cercando contributi, che possono essere versati sul conto corrente postale n° 65-67871-6 , intestato a Movimento politico “Il Guastafeste” - 6616 Losone (N° IBAN : CH6209000000650678716), avendo cura di scrivere “Contributo per Comitato Egerkingen” nello spazio riservato ai motivi del versamento. Giorgio Ghiringhelli de "Il Guastafeste", che a sua volta provvederà poi a riversare al Comitato tutti i contributi pervenuti sul conto del suo movimento politico.

Guarda anche 

In migliaia a Parigi per ricordare il docente ucciso da un rifugiato musulmano

Migliaia di persone si sono riunite a Parigi domenica pomeriggio per una manifestazione di solidarietà per il brutale assassinio di un insegnante per mano di un ri...
19.10.2020
Mondo

Spagna in assoluto controllo: Rossocrociati impalpabili

MADRID - Ci sono ancora anni di luce di differenza fra la nostra Nazionale e quella spagnola. Nel gioco, nel modo di applicarsi in campo, nell’attitudin...
12.10.2020
Sport

Una svizzera uccisa da un gruppo islamico in Mali

Una cittadina svizzera rapita quattro anni fa in Mali è stata uccisa dai suoi rapitori, un gruppo islamico vicino a Al Qaida. Il Dipartimento federale degli affari...
10.10.2020
Svizzera

L'accoltellamento di Morges era un attentato terroristico, "vendetta contro lo Stato svizzero"

L'autore presunto dell'accoltellamento di Morges (vedi articoli correlati) era sotto osservazione dalla polizia federale per possibili legami con il terrorismo is...
17.09.2020
Svizzera