Mondo, 28 luglio 2019

Rissa alla stazione centrale di Milano, diversi poliziotti feriti

Nella serata di venerdì 26 luglio, davanti alla Stazione Centrale di Milano c'è stata una violenta colluttazione. Allertate le forze dell'ordine, quando è intervenuta per sedare la rissa, gli agenti sono stati aggrediti a loro volta dai due gruppi che stavano litigando tra loro. Tre carabinieri sono finiti in ospedale, mentre cinque persone sono state bloccate e due sono finite in manette. Tre persone che hanno partecipato alle violenze sono stati portati in ospedale.

Da quanto riferisce "il messaggero" sarebbero stati due gruppi di stranieri a iniziare una rissa, a colpi di bottigliate, calci e pugni. Sul luogo è giunta una macchina dei carabinieri, intervenuta per cercare di sedare gli animi ma quando gli agenti si sono avvicinati ai due gruppi, costituiti da circa una quindicina di persone ciascuno, sono stati aggrediti anche loro con calci e pugni. Sul posto presenti anche due ambulanze.

Delle sei persone ricoverate, le condizioni non desterebbero preoccupazioni. Come detto, durante l’operazione condotta dalle Forze dell’ordine cinque persone sono state bloccate e due arrestate, due cittadini afghani. Tutte le altre persone coinvolte nella rissa notturna sarebbero invece riuscite a scappare, facendo perdere le loro tracce.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo minaccia il proprietario di un auto e poi morde un poliziotto

Mercoledì 13 gennaio la polizia della città di Winterthur ha arrestato un 24enne algerino che in precedenza aveva minacciato il proprietario di un’aut...
15.01.2021
Svizzera

Spunta il coltello durante la rissa, un ferito grave e tre arresti

Un uomo è stato accoltellato riportando ferite gravi sabato sera in una rissa che ha coinvolto almeno quattro persone, nel canton Turgovia. La Polizia cantonale, i...
10.01.2021
Svizzera

Milano, medico ucciso in strada con una coltellata alla gola

Un uomo di 65 anni è stato trovato morto in strada a Milano con un profondo taglio alla gola. Secondo una prima ricostruzione fornita dai media...
21.12.2020
Mondo

Voleva uccidere il marito dell'ex-moglie, dopo tre anni di carcere dovrà lasciare la Svizzera

Il Tribunale federale ha confermato la condanna di un cittadino originario dei balcani per atti preparatori ad atti criminali. L'uomo aveva minacciato un rivale, avev...
20.10.2020
Svizzera