Sport, 21 luglio 2019

Pronti, partenza… via: il treno del Lugano è pronto a mettersi in moto

Oggi scatterà la Super League dei bianconeri che saranno di scena a Zurigo: che campionato spetta ai ragazzi di Celestini?

ZURIGO – Un po’ tutti abbiamo negli occhi la splendida, intensa e travagliata cavalcata che lo scorso anno permise al Lugano di conquistare la terza piazza in campionato, alle spalle soltanto delle due corazzate YB e Basilea (che, per la cronaca, sudarono sempre 7 camicie ogni volta per battere i bianconeri), che è significata qualificazione alla fase a gruppi di Europa League.

Stiamo parlando di poco meno di 2 mesi fa, eppure – ecco una delle tante contraddizioni del campionato elvetico – siamo di nuovo qui, pronti a voltare pagina, pronti ad affrontare un nuovo campionato, una nuova stagione, una nuova cavalcata lunga mesi e mesi. Dalle parti di Cornaredo, sotto la guida di Fabio Celestini, ci sono diversi volti nuovi, ma anche, e ancora, diverse facce conosciute che devono ancora trovare dove accasarsi, nell’attesa che il mercato porti nelle tasche del presidente Renzetti i soldi necessari per il via libera.

Sono stati poco meno di due mesi intensi, in cui si è trepidato per la possibile cessione della società, cosa mai avvenuta, poco due mesi in cui i ragazzi bianconeri hanno ricominciato presto a sudare e a lavorare, prima sulle rive del Ceresio poi
in Alto Adige, per poi fare ritorno a Lugano e affrontare l’Inter in amichevole. Amichevole questa che, insieme alle altre disputate, ha dato segnali importanti, segnali chiari e riempito di orgoglio e speranze non solo i tifosi, ma anche il mister e soprattutto il buon Angelo Renzetti che si augura tante belle e buone cose (parole sue, ndr).

Ebbene, anche se oggi Sabbatini e compagni giocheranno soltanto la prima partita stagionale, tanti occhi saranno puntati sul Letzigrund, perché in tanti vorranno capire se questa squadra, rinforzata, puntellata (nonostante l’ormai imminente partenza di Junior, e non solo…) potrà ripetere ciò che ha fatto lo scorso anno. Non sarà facile, le altre formazioni si sono rinforzate e saranno agguerrite e il budget inferiore rispetto ad almeno 5-6 compagini della Super League, non aiuterà certo il lavoro di Celestini che, però, si è rivelato sempre molto abile a tirare fuori il meglio dai suoi ragazzi e che si dice convinto di allenare “la miglior squadra mai avuta”.

Bene, perfetto: allora sotto col primo esame stagionale, che risponde al nome dello Zurigo, e… buon campionato a tutti!

Guarda anche 

“Io allo United? Cantona picchiava i tifosi, Rooney andava con le nonne, Giggs con la cognata: mi sarei trovato benissimo”

LONDRA (Gbr) – Paul Gascoigne lo conosciamo: non ha peli sulla lingua, è uno spirito libero, un ex calciatore dal talento immenso, che ha sempre rappresentat...
11.06.2024
Sport

Pagano 6'000 franchi di affitto ma non hanno l'acqua calda

Negli ultimi anni il costo degli affitti è aumentato notevolmente in Svizzera. In particolare in alcune regioni, come la città di Zurigo, il prezzo per affi...
09.06.2024
Svizzera

Calcioscommesse: Paquetà rischia la squalifica a vita

LONDRA (Gbr) – L’incubo del calcioscommesse torna minacciare in maniera clamorosa il calcio professionistico e ora sotto la lente d’ingrandimento c&rsqu...
07.06.2024
Sport

“Sì, era rigore”. Ma come si fa ad accettarlo in epoca VAR?

LUGANO – Ormai qualche giorno è passato, quel gusto amaro della sconfitta, della beffa, dell’occasione mancata è iniziato a passare. In casa Lug...
04.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto