Mondo, 18 luglio 2019

L'Ebola è (di nuovo) un'emergenza mondiale

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha dichiarato mercoledì a Ginevra che l'epidemia di Ebola è ora un'emergenza sanitaria globale. La malattia ha causato quasi 1'700 morti dalla scorsa estate nella Repubblica Democratica del Congo.

Il direttore generale dell'OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha affermato che è "tempo che il mondo prenda atto" dell'epidemia. Ha raccomandato, tuttavia, che i confini della RDC con i paesi vicini restino aperti.

L'agenzia specializzata delle Nazioni Unite per la sanità ha preso la sua decisione dopo la scoperta di un caso fatale nella seconda città più grande della RDC, Goma, al confine con il Ruanda. A giugno, due casi sono stati rilevati anche nella vicina Uganda.

L'emergenza sanitaria globale è una misura eccezionale, che è stata finora decretata quattro volte dalla fondazione dell'OMS: nel 2009 per H1N1, nel 2014 per la polio, nel 2014 per l'epidemia di Ebola che allora aveva mietuto più di 11'300 vittime in tre paesi dell'Africa occidentale (Liberia, Guinea, Sierra Leone) e nel 2016 per il virus Zika.

"Il rischio di diffusione di Ebola nella regione rimane alto, ma rimane basso al di fuori", ha detto il dott. Tedros. Il virus viene trasmesso agli esseri umani attraverso il contatto con animali infetti (tipicamente attraverso la digestione) o con fluidi di persone infette.

Guarda anche 

Nel Sudafrica arcobaleno di Nelson Mandela gli stranieri vengono cacciati e uccisi

Sono almeno sette i morti, ma potrebbero essere molti di più, vittime di attacchi anti-stranieri nelle città sudafricane di Johannesburg e Pretoria. Le cron...
09.09.2019
Mondo

Oltre 200 migranti assaltano il confine spagnolo a Ceuta, decine di agenti feriti (VIDEO)

Più di 150 migranti si sono introdotti attraverso il recinto alla frontiera dell'enclave nordafricana di Ceuta in Spagna venerdì, ha riferito l'agen...
01.09.2019
Mondo

Il Cardinale nigeriano: "Gli europei devono smetterla di incoraggiare la partenza dei giovani africani. L'Africa ha bisogno di loro"

In un'intervista pubblicata dal „Catholic Herald“ la scorsa settimana, il cardinale nigeriano Francis Arinze (nella foto), in passato considerato uno dei ...
06.08.2019
Mondo

Padiglione svizzero a Expo sponsorizzato da Philip Morris, c'è chi storce il naso (e chi attacca Cassis)

Il produttore di sigarette Philip Morris sarà lo sponsor del padiglione svizzero all'Expo 2020 a Dubai, sponsorizzazione che ha suscitato le ire degli ambienti...
23.07.2019
Svizzera