Ticino, 25 giugno 2019

Che caldo! Allerta canicola di grado 4 fino a domenica. I consigli del TCS

TICINO – L’allerta canicola in Ticino è stata innalzata da MeteoSvizzera da grado 3 (pericolo marcato) al grado 4 (forte pericolo). La canicola in Ticino, inizialmente prevista fino alla serata di venerdì, persisterà fino alle 20:00 di domenica. La nuova allerta, fanno sapere da Locarno-Monti, scatterà oggi alle 15 e interesserà tutto il Cantone (allerta di grado 3 nell’Alto Ticino). Cambiano anche le temperature massime previste: le minime previste si assestano attorno ai 22-23°, mentre le massime potrebbe addirittura avvicinarsi alla soglia dei 40°.

Con l’ondata di caldo che sta colpendo e colpirà il Ticino in questi giorni, il TCS rende attenti sul fatto che “le estreme temperature annunciate in Svizzera possono rivelarsi pericolose per gli occupanti di veicolo parcheggiati al sole”. Ecco, quindi, alcune soluzioni pratiche (vedi video correlato) e una serie di consigli utili .

Come impedire che l’abitacolo dell’auto si surriscaldi? 

Prove del TCS hanno rilevato che la temperatura all’interno d’una vettura è influenzata non solo dal posteggiarla all’ombra, ma dipende anche dal colore della carrozzeria. Dopo un’ora d’esposizione al sole, un’auto di colore nero raggiunge una temperatura interna fino a 20 gradi, superiore a quella di una vettura bianca. Il colore nero assorbe di più i raggi solari, di conseguenza la vettura si riscalda più velocemente e maggiormente. 

Quali altre misure si possono adottare?

Il test del TCS ha pure confermato l’efficacia delle pellicole antisolari: un’auto senza, parcheggiata per un’ora in pieno sole, raggiunge sul cruscotto una temperatura di 77°, mentre in una dotata di pellicole antisolari gli esperti hanno misurato temperature fino a 40° inferiori.

È utile lasciare i vetri aperti per attenuare l’aumento della temperatura interna?  I finestrini leggermente aperti non apportano un effetto rinfrescante; dopo 30 minuti, la differenza di temperatura misurata è stata di soli 2 gradi. Viaggiando, al contrario, con i finestrini completamente abbassati, l’abitacolo s’è notevolmente rinfrescano in pochi secondi

Pericoli per la salute

Quali sono le conseguenze del calore nell’auto per la salute? 

Un’eccessiva temperatura nell’abitacolo può provocare bruciature della pelle, colpi di calore e addirittura la morte. La maggior parte delle persone non si rende contro che sotto il sole a picco un veicolo può surriscaldarsi a tal punto da creare seri problemi alla vita umana e a quella degli animali.

A partire da quali temperature la situazione diventa pericolosa?

A partire dai 40° la permanenza in auto è pericolosa. Al sole d’estate, questa temperatura si raggiunge in pochi minuti soltanto. 

Effetti del calore

Quali sono gli effetti di un gran caldo sulla vettura?


I periodi di alte temperature mettono a dura prova anche l’auto, soprattutto il motore che è più sollecitato ed esposto a eventuali danni a causa del minor raffreddamento. In caso di canicola è importante tenere d’occhio la temperatura del motore e dell’olio.

È possibile proseguire il viaggio se il livello del liquido di raffreddamento è basso?

Se il livello del liquido di raffreddamento è basso o se si accende la spia che ne indica la mancanza, il TCS raccomanda agli automobilisti di fermarsi il più in fretta possibile e contattare il servizio di soccorso: a volte, bastano 2 km in più per arrecare danni estremamente costosi al motore. 

Guarda anche 

Zali sull'aeroporto: "Il PLR chiarisca la sua posizione"

Il Consigliere di Stato leghista Claudio Zali si è espresso ieri a Matrioska sulla situazione dell'aeroporto di Lugano-Agno. Il direttore del DT non ha risparm...
16.10.2019
Ticino

Lugano Airport, "ve lo diamo noi il flugzug"

*Dal Mattino della Domenica. DI Lorenzo Quadri I balivi germanici di Lufthansa (altro che Swiss) ne combinano peggio di Bertoldo. E dire che, dopo il grounding della &...
16.10.2019
Ticino

Maxi incendio a Manno: 50 persone evacuate

La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 11.00 a Manno in via Violino è scoppiato un incendio in un'azienda. Per cause che l'inchiesta di pol...
16.10.2019
Ticino

Aeroporto, "l'ente pubblico deve battersi per i voli di linea. Non per la loro rottamazione"

*Dal Mattino della domenica Visto che la situazione all’aeroporto di Lugano-Agno non era già abbastanza critica, in concomitanza con la “cagata pazz...
16.10.2019
Ticino