Svizzera, 20 giugno 2019

Scene di guerra nel canton Vaud, assalito un furgone portavalore. Un ferito e diversi veicoli incendiati

Giovedì, poco dopo mezzanotte, un furgone portavalori di una società di trasporto di denaro è stato costretto a fermarsi con diversi veicoli. I due uomini a bordo del veicolo sono stati fatti scendere dal furgone sotto la minaccia delle armi.

Come riferisce “LeMatin.ch” ladri sono poi riusciti a far saltare la parte posteriore del furgone e prelevare parte del carico. Hanno quindi sparato contro i veicoli e lasciato la scena in una direzione sconosciuta. Uno dei due uomini a bordo del veicolo è rimasto leggermente ferito alla testa.

Gli assalitori sono riusciti a far perdere le loro tracce nonostante un imponente dispositivo di polizia.

L'anno scorso, un attacco simile si era verificato nello stesso posto. I ladri erano armati di Kalashnikov. Le indagini su questo caso sono ancora in corso, ha detto la polizia.

Il sindaco di Mont-sur-Lausanne, Jean-Pierre Sueur, ha intanto affermato che quanto avvenuto ricorda "scene da guerra urbana", ma non ha voluto cedere agli allarmismi. "Finora, ha detto, non ho ricevuto reazioni di preoccupazione da parte della popolazione o richieste particolari".

Guarda anche 

Richiedente l'asilo condannato a nove anni di carcere e espulsione per stupro (dopo aver accumulato undici condanne)

Un richiedente l'asilo di 32 anni è stato condannato a 9 anni di carcere per stupro, coercizione sessuale, lesioni personali e violazione di domicilio dal Trib...
16.07.2019
Svizzera

La battaglia di Morgarten, la battaglia che segnò la via dell'indipendenza della Svizzera

La battaglia di Morgarten è ancora considerata oggi una delle più importanti vittorie militari della confederazione. Sconfiggendo l'esercito austriaco l...
16.07.2019
Svizzera

Si butta nel fiume per sfuggire alla polizia

Un uomo sospettato di aver rapinato sabato un negozio di elettronica a Bremgarten, nel canton Argovia, è saltato nel fiume Reuss con il suo bottino per sfuggire al...
15.07.2019
Svizzera

Richiedente l'asilo minorenne colpisce la sua insegnante rompendogli la mascella, dopo due giorni di carcere di nuovo libero

Un richiedente l'asilo siriano di 14 anni, residente nel comune argoviese di Möriken-Wildegg, ha aggredito la sua insegnante perchè questo voleva controll...
15.07.2019
Svizzera