Mondo, 12 giugno 2019

Indagata per tangenti, Lara Comi rinuncia al seggio UE

L’europarlamentare Lara Comi ha fatto un passo indietro e ha rinunciato al seggio UE nonostante sia stata rieletta al parlamento di Bruxelles. A causa dell’indagine per tangenti, l’esponente di Forza Italia ha deciso di ritirarsi per “dimostrare da libera cittadina la mia estraneità ai fatti che possano avere rilievo penale”.

La Comi vuole essere libera da “ogni incarico politico o nell’ambito dell’attività in Parlamento europeo perché voglio difendermi dalle accuse che mi sono state mosse, senza avvalermi dell’immunità parlamentare”.

Guarda anche 

Corruzione, mazzette all'Agenzia delle entrate. Cinque arresti a Como

COMO – Cinque imprenditori comaschi – riporta La Provincia di Como – sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza nell’ambito di un’in...
25.06.2019
Mondo

Arrestato presunto pedofilo svizzero in Brasile, viaggiava con un bambino tailandese

Uno svizzero di 63 anni è stato arrestato giovedì scorso all'aeroporto di Guarulhos, a San Paolo, in Brasile. Stava cercando di imbarcarsi su un volo pe...
24.06.2019
Mondo

Catania, lasciano bimbo di 4 anni in auto: denunciati genitori svizzeri

Un bambino di 4 anni, rivela l'ANSA, è stato lasciato chiuso nella'autovettura dei genitori sotto il sole fuori dall'aeroporto di Catania con u...
24.06.2019
Mondo

Si addormenta in aereo e si ritrova abbandonata e al buio

"Un'esperienza da incubo", quella che ha vissuto Tiffani Adams, una canadese che si è ritrovata da sola, al freddo e al buio, a bordo di un aere...
24.06.2019
Mondo