Sport, 11 giugno 2019

Il calcio tedesco ricorda la caduta del Muro: il derby di Berlino il 9 novembre?

L’Hertha di Berlino ha chiesto di poter giocare il primo storico derby in Bundesliga contro l’Union esattamente 30 anni dopo la caduta del Muro

BERLINO (Germania) – Non è un anno come tanti altri in Germania, non sarà un campionato come tanti altri per il calcio tedesco, per Berlino e per l’Union Berlin, la seconda squadra della capitale che per la prima volta disputerà una stagione in Bundesliga. Di conseguenza, per la prima volta, si giocherà il derby capitolino – contro l’Hertha – nell’anno del 30esimo anniversario della caduta del Muro.

L’Union è stata fondata e gioca ancora nella zona orientale della città, è sempre stata opposta alla Dinamo, la squadra controllata dalla Stasi, ovvero la polizia autoritaria della Repubblica Democratica Tedesca: di conseguenza i rapporto con la tifoseria dell’Hertha sono positivi. L’ultimo derby tra le due squadre si è giocato nella stagione 2011/12 quando entrambe giocavano nella Zwiete Bundesliga.

L’Hertha, per omaggiare il ricordo della caduta del Muro, ha chiesto che il derby possa essere giocato esattamente il 9 novembre, ovvero la data indicata come il giorno esatto dell’abbattimento del Muro. Stando al “Der Tagesspiegel” l’idea è stata già confermata da alcuni dirigenti del club, ora starà alla federazione valutare la possibilità e mettere in atto o meno tale richiesta.

Guarda anche 

Lugano: Novoselskyi alza bandiera bianca!

LUGANO - Tante chiacchiere per nulla, verrebbe da dire, anche se in realtà non è così. Ma alla fine di tutto il succo del discorso resta uno: l&rsquo...
25.06.2019
Sport

Equivalenza borsistica, la Svizzera inserirà l'UE nella lista di paesi che ostacolano il commercio

Alla fine di giugno scadrà il riconoscimento dell'equivalenza della borsa svizzera da parte dell'UE, equivalenza che a dicembre era stata prorogata di sei ...
25.06.2019
Svizzera

Lugano, -1 al closing. Renzetti: “Sono sereno, ma da un momento all'altro…”

LUGANO – Sembra ormai una lunga telenovela, fatta di sguardi, ammiccamenti, ripensamenti, di passi in avanti e di brusche fermate. Ormai non resta, quasi, che aspet...
24.06.2019
Sport

FC Lugano: “Sono molto preoccupato, bisognava chiudere prima”

LUGANO - Closing, ossia la messa a punto di una operazione d’acquisto... A Lugano, versante calcio, non si parla d’altro. Detta in poche parole: Leonid Novose...
24.06.2019
Sport