Ticino, 07 giugno 2019

Rapine a Brusino Arsizio, in manette un secondo italiano

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che è stato identificato il secondo autore delle tre rapine ai distributori di benzina a Brusino Arsizio, avvenute nel 2017 e nel 2018.

Si tratta di un 39enne cittadino italiano, attualmente in carcere in Italia. Il primo, un 34enne cittadino italiano, è già stato arrestato nella vicina penisola lo scorso 17.05.2019.

È stato possibile risalire alla loro identità grazie a un complesso lavoro di indagine da parte degli inquirenti della Polizia cantonale e alla fattiva collaborazione con la Questura di Varese Squadra mobile.

Nei prossimi giorni saranno espletate le pratiche relative alla richiesta di estradizione del 39enne. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

Guarda anche 

Johnson stravince e "alla Pravda di Comano gli brucia..."

*Post Facebook di Lorenzo Quadri La vittoria di Johnson e della Brexit alla Pravda di Comano brucia alla grande. Il TG di venerdì sera, edizione ...
14.12.2019
Ticino

Lugano, arrestato 22enne albanese per spaccio di eroina

Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale, la Polizia della città di Lugano e la Polizia del Vedeggio comunicano che il 12.12.2019 a Canobbio è stato arre...
13.12.2019
Ticino

Espulso nonostante vivesse in Ticino da 26 anni

A nulla è valso il ricorso presentato dall’avvocato Yasar Ravi al Tribunale federale. A nulla è valso sostenere che se dovesse tornare in patria non p...
12.12.2019
Ticino

EFG, la preoccupazione dei dipendenti. "Tenuti all'oscuro di tutto"

Non è un periodo facile quello che stanno vivendo i dipendenti di EFG. La situazione nella ex Banca della Svizzera Italiana “è critica. Sono sommer...
12.12.2019
Ticino