Ticino, 07 giugno 2019

Rapine a Brusino Arsizio, in manette un secondo italiano

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che è stato identificato il secondo autore delle tre rapine ai distributori di benzina a Brusino Arsizio, avvenute nel 2017 e nel 2018.

Si tratta di un 39enne cittadino italiano, attualmente in carcere in Italia. Il primo, un 34enne cittadino italiano, è già stato arrestato nella vicina penisola lo scorso 17.05.2019.

È stato possibile risalire alla loro identità grazie a un complesso lavoro di indagine da parte degli inquirenti della Polizia cantonale e alla fattiva collaborazione con la Questura di Varese Squadra mobile.

Nei prossimi giorni saranno espletate le pratiche relative alla richiesta di estradizione del 39enne. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

Guarda anche 

Affitti a pigione moderata, incrementi graduali nei prossimi anni

È arrivata il 19 luglio la risposta all'interrogazione di Boris Bignasca in merito alla problematica degli appartamenti di Via Beltramina i cui sussi...
22.07.2019
Ticino

Blues to Bop 2019: alle origini del blues

La trentunesima edizione di Blues to Bop (29 agosto – 1 settembre) celebrerà la storia della musica blues con quattro giorni di concerti gratuiti e approfond...
22.07.2019
Ticino

Clonazione di carte di credito: disarticolata una banda dedita allo skimming

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che nei giorni scorsi è stato estradato dalle Antille Olandesi un 43enne cittadino bulgaro. L'uomo, su ...
19.07.2019
Ticino

Rapina di Caslano: estradato dall'Italia il secondo autore

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che negli scorsi giorni il secondo autore della rapina avvenuta il 03.02.2019 in un distributore di benzina di via...
19.07.2019
Ticino