Sport, 06 giugno 2019

Armando Sadiku: “una patata bollente” per il Levante. Che farà il Lugano?

In Spagna ci si sta interrogando su come si muoverà il club valenciano in vista del mercato estivo: sull’attaccante gli iberici possono far valere la recompra stabilita con i bianconeri

LUGANO – La ripresa degli allenamenti, in vista della prossima stagione, si avvicina, ma con l’inizio di giugno anche il calciomercato entra nella sua fase calda. Il Lugano, che parteciperà alla prossima Europa League, non vuole farsi trovare impreparato e il presidente Renzetti ha sicuramente pronto qualche colpo in entrata per rendere ancora più forte e completa la rosa da mettere a disposizione di Fabio Celestini.

Se Junior sicuramente partirà – a breve si dovrebbero avere le prime notizie del suo futuro prossimo – c’è da capire se il futuro di Armando Sadiku sarà ancora sulle rive del Ceresio, oppure l’attaccante albanese dovrà salutare il Ticino.

Il buon Armando era tornato a Cornaredo da Levante lo scorso gennaio, dopo aver recuperato dal grave infortunio patito lo scorso agosto ai legamenti del ginocchio. Un infortunio serio, complicato che – nonostante le dichiarazioni di facciata e tanta buona volontà – ha comunque limitato le sue prestazioni: per un bomber come lui, siglare 3 reti in 16 partite è davvero troppo poco.

Sul 28enne “pende” una recompra che il Levante aveva imposto al momento della stipulazione del contratto col Lugano: la cessione definitiva, a gennaio, era l’unica opzione che poteva permettere il matrimonio tra Sadiku e i bianconeri. Ecco che ora i due club dovranno parlarsi e decidere sul da farsi: Armando ha un contratto valido col club valenciano fino al 30 giugno 2020.

Stando ai media iberici, il Levante si starebbe interrogando sul prossimo passo da fare: non esercitare la recompra, lasciando Sadiku a Lugano, oppure riportarlo a Valencia per poi ragionare sul futuro prossimo con più calma? In effetti difficilmente il bomber albanese riuscirà a rientrare nei piani tattici di Paco Lopez, l’allenatore del Levante, ma in ogni caso potrebbe essere messo in seguito sul mercato e rivenduto a un prezzo migliore.

Non resta che attendere e capire come si evolverà il futuro di Armando Sadiku, anche nell’interesse del Lugano che dovrà sostituirlo, tenendo comunque presente che in maglia bianconera arriverà il capocannoniere del campionato ungherese, Filip Holender.

Guarda anche 

Il calcio e l’FC Lugano piangono Pietro Anastasi

TORINO (Italia) - La notizia è giunta in una tranquilla serata e ha lasciato gli appassionati di calci e i tifosi del mondo del pallone che fu con l’amaro in...
18.01.2020
Sport

Novoselskiy non è contento: un passo indietro per il Lugano

LUGANO – Quest’estate poteva diventare il nuovo proprietario dell’FC Lugano, sette mesi dopo Leonid Novoselskiy non solo non è il presidente del ...
17.01.2020
Sport

GALLERY – Vittoria e festa con 15 "influencer“ italiane: il Manchester City si è dato alla pazza gioia

MANCHESTER (Gbr) – Non sarebbe certo una primizia, non sarebbe certo una cosa mai accaduta, ma resta il fatto che se fosse vera potrebbe sollevare un polverone. Sti...
16.01.2020
Sport

Effetto McIntyre: il Lugano ha ritrovato (forse) sé stesso e le reti di Klasen

LUGANO – Prima del 13 dicembre c’era un Lugano che faticava tremendamente non solo a centrare punti, ma anche a poter contare sulle reti dei suoi stranieri. D...
16.01.2020
Sport