Sport, 03 giugno 2019

Reyes viaggiava a 237 km/h al momento dello schianto mortale

Questi i primi riscontri definiti dalla polizia dopo aver analizzato i segni sull’asfalto e i resti della vettura su cui circolava il calciatore

UTRERA (Spagna) – Iniziano a circolare i primi dati e i primi dettagli in merito alla morte di José Antonio Reyes, il calciatore ex Real Madrid, Atletico Madrid, Siviglia, Arsenal che ha perso la vita sabato. Stando a un documento redatto dalla polizia, il 35enne viaggiava a una velocità di 237 km/h sulla strada che congiunge Utrera e Siviglia: proprio l’alta velocità ha causato la perdita del controllo della macchina.

/>

La Mercedes Brabus S550 da 380 CV, infatti, è uscita di strada prima di andare a sbattere, ribaltarsi e prendere fuoco.

Per mesi Reyes, che aveva diverse auto di grossa cilindrata, tra cui una Ferrari, non aveva più utilizzato la Mercedes Brabus e gli inquirenti sospettando che una gomma potesse non essere gonfia a sufficienza: la mancanza di pressione potrebbe aver contribuito all’incidente.

Guarda anche 

YB intrattabile e campione. Per il Lugano non c’è storia

BERNA – Forse la voglia e la fame di chiudere la questione titolo, specie dopo aver abbandonato a sorpresa l’obiettivo doppietta campionato-Coppa Svizzera, ha...
19.04.2021
Sport

FCL, l’Europa passa dal Wankdorf

BERNA - Maurizio Jacobacci ha già rimosso la beffa subita in Coppa Svizzera e da mercoledì scorso pensa soltanto alla partita odierna contro lo Young B...
18.04.2021
Sport

Ibra e le scommesse: nuova bufera, violando le regole FIFA

STOCCOLMA (Svezia) – Non è un periodo facile per Zlatan Ibrahimovic. Dopo il caso del leone ammazzato nel 2011 e messo in bella mostra nella sua casa di Malm...
16.04.2021
Sport

Su Lovric c’è la coda: la Sampdoria fa sul serio

LUGANO – In rete nuovamente ieri nella sfortunata sfida di Coppa contro il Lucerna, Sandi Lovric è sicuramente il fiore all’occhiello del Lugano. Il ce...
14.04.2021
Sport