Mondo, 20 maggio 2019

Un bacio Bella Hadid e la modella virtuale, Calvin Klein travolta dalle critiche (VIDEO)

Un bacio saffico al giorno d'oggi non ha nulla di particolarmente problematico, specie su Internet. Diversa cosa invece, se a baciarsi sono una donna reale e una donna robot. La nuova campagna di Calvin Klein, "My Calvins", ha infatti scatenato le reazioni indignate dei social al punto che la casa di moda è stata costretta a scusarsi ufficialmente. Nello spot, mentre di sottofondo c'è della musica tecno e una voce spiega come la vita riguardi "l'apertura di nuove porte" e la realizzazione di "sogni che mai avresti pensato potessero esistere", la modella statunitense Bella Hadid bacia la sua collega "virtuale" Lil Miquela.
 
"Ci sono un sacco di modelli LGBTQ reali che potevano essere stati usati" è la critica che diversi utenti rivolgono alla casa di moda americana, denunciando il comportamento di Calvin Klein "queer baiting" (usare come esca, per fini commerciali, tensioni erotiche tra due personaggi per attirare più spettatori). L'azienda di moda alla fine è stata costretta a chiedere scusa e in un lungo post su Twitter spiega che nello spot ha cercato di "esplorare la sottile linea che divide realtà e immaginazione". Inoltre ribadisce di sostenere da sempre "i diritti della comunità Lgtbq" e che è "sinceramente dispiaciuta se qualcuno si è sentito offeso".

Guarda anche 

Quadro di Exit a processo per aver aiutato una donna in salute a morire

Fino a che punto si può spingere l'aiuto al suicidio? È legale aiutare una persona a morire ? È quanto si sta dibattendo in questi gior...
13.03.2020
Svizzera

Cassis prende l'aereo da Zurigo a Berna, i media polemizzano

Non ha fatto piacere a diverse testate mediatiche il fatto che Ignazio Cassis abbia preso l'aereo per recarsi a Berna da Zurigo per arrivare puntuale a un incontro co...
23.12.2019
Svizzera

Allenatore orco: abusò di 30 suoi atleti (anche 14enni)! Arrestato

LOS ANGELES (USA) – Un altro caso di violenza sessuale da parte di un allenatore sta scuotendo l’America e il mondo dell’atletica: la polizia di Los Ang...
23.06.2019
Sport

E se ci si mette anche la Federazione…. “La Semenya biologicamente è un maschio”

MONACO (Principato di Monaco) – Ha lasciato un po’ tutti a bocca aperta la replica della Iaaf a Caster Semenya che aveva accusato la Federazione mondiale di a...
20.06.2019
Sport