Ticino, 15 maggio 2019

Disordini a Chiasso, gli ultras rimangono impuniti

“L’irruzione” dei tifosi del Chiasso a bordo campo al termine della sconfitta di due settimane fa contro il Vaduz non sfocerà in nessuna inchiesta penale. Contrariamente a quanto dichiarato nei giorni scorsi, il direttore generale del club rossoblù Nicola Bignotti e il responsabile della sicurezza Ivan Belloni hanno fatto sapere al Corriere del Ticino che “non è stata inoltrata alcuna denuncia alla polizia cantonale”.

Gli esagitati tifosi quindi, di cui due dipendenti pubblici, non sono a rischio diffida grazie al “condono” del FC Chiasso che, in un momento difficile calcisticamente parlando, ha deciso di non aggravare la situazione e tenersi i suoi supporters al proprio fianco per le ultime tre gare della stagione.

Al quotidiano Bignotti ha spiegato il perché della decisione: “Non faremo denuncia perché all’interno dello stadio non c’è
stata violenza. Quanto accaduto è stato più fumo che arrosto”. Sollecitato dal giornalista del Corriere del Ticino, Bignotti ha sottolineato che la decisione non è stata presa per paura di prendere le distanza dalla tifoseria più calda.

“Noi – continua – abbiamo censurato subito i modi della protesta”. Tirano un respiro di sollievo i due dipendenti pubblici coinvolti nei disordini dello scorso 4 maggio. In caso di diffida e segnalazione alla polizia, i due avrebbero potuto perdere il posto di lavoro. Ma in questo modo non sono tenuti a rendere conto del proprio comportamento ai rispettivi Municipi.

Uno dei due – riporta sempre il Cdt – “si è scusato con il FC Chiasso e con il Municipio”, ha spiegato il sindaco Bruno Arrigoni che tiene a chiarire che per le autorità cantonali “la questione è chiusa”.

Guarda anche 

Intervento in Gran Consiglio di Boris Bignasca a nome della LEGA sul tema Covid19

Il Covid19 è l’avvenimento storico del 2020 che ha tragicamente cambiato le nostre vite. In Ticino contiamo 347 decessi e circa un migliaio di persone ospeda...
25.05.2020
Ticino

"Cassamalatari, achtung!"

*Dalla prima pagina del Mattino della Domenica. A cura di Lorenzo Quadri La crisi economica da stramaledetto virus cinese provocherà un’...
25.05.2020
Ticino

Un'indagine per capire gli effetti del virus sulle aziende

La pandemia da Coronavirus (Covid-19) avrà anche nel prossimo futuro un impatto significativo sull’attività delle aziende ticinesi. Comprendere in man...
25.05.2020
Ticino

Ricoveri e dimessi: l'aggiornamento odierno

Lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta (SMCC) e l'Ufficio del Medico cantonale comunicano che in Ticino, nelle ultime ventiquattro ore, è stato registrato&...
25.05.2020
Ticino