Svizzera, 30 aprile 2019

L'imbroglio dei saldi falsi, denunciate quattro grandi aziende

La Federazione romanda dei consumatori (Frc) accusa quattro aziende di praticare false offerte speciali. Dopo un anno d'inchiesta ne ha querelata una e ha denunciato le altre tre ai ministeri pubblici dei cantoni interessati. La Frc ha analizzato i prezzi di 350 articoli nelle filiali di quattro grandi distributori per verificare se le indicazioni relative ai prezzi rispettassero la legge, indica l'organizzazione in una nota odierna. La Frc sostiene di aver scoperto irregolarità presso Fust, M-electronics, Interdiscount e Conforama.

In quest'ultimo caso "le indicazioni di prezzo ingannevoli erano così massicce" che è stata sporta una querela per concorrenza sleale. Robin Eymann, responsabile della politica economica della Frc, ha precisato all'agenzia di stampa Keystone-Ats che l'esposto è stato presentato alla "giustizia losannese", visto che Conforama Svizzera
ha sede nel canton Vaud, a Ecublens.

Ha però aggiunto che le irregolarità riguarderebbero tutto il territorio elvetico, e false promozioni sarebbero state proposte anche sul sito internet dell'azienda. Secondo la Frc alcuni articoli sarebbero rimasti saldati dal giugno del 2018 all'aprile del 2019, senza che sia mai stato praticato il prezzo di base. Inoltre l'offerta speciale avrebbe superato di gran lunga il massimo di due mesi autorizzato dalla legge.

L'estensione di queste pratiche ingannevoli è particolarmente scioccante, ha affermato Sophie Michaud Gigon, segretaria generale della Frc, citata nella nota. L'organizzazione chiede un rafforzamento delle disposizioni legali per far cessare l'operato delle "pecore nere". I controlli pressoché inesistenti e le sanzioni ridicole creano un sentimento di impunità, ha aggiunto Gigon.

Guarda anche 

L'immunologo: "La seconda ondata non causerà lockwdown"

La seconda ondata non ci sarà e sicuramente comunque non serviranno, nel caso ci fosse, misure di contenimento. A esserne sicuro e a far discutere è l&rsquo...
01.06.2020
Svizzera

L'Italia non vuole capire e fa i... Conte senza l'oste

Diventa sempre più controversa la decisione del Governo Conte di aprire le frontiere il 3 giugno, confermata venerdì, dopo la fuga in avanti annunciata gi&a...
01.06.2020
Svizzera

L'ONU critica la Svizzera per la legge anti-terrorismo, "va contro i diritti umani"

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani critica la proposta di legge antiterrorismo del Consiglio federale. In una lettera al governo, mette in gua...
31.05.2020
Svizzera

Riceve una rendita da vedova per sbaglio, dopo cinque anni le chiedono di restituire tutto

Una svista piuttosto clamorosa commessa dalla Cassa svizzera di compensazione (CSC) emerge da una recente sentenza del Tribunale amministrativo federale, pubblicata ieri....
30.05.2020
Svizzera