Ticino, 26 aprile 2019

FFS in campagna elettorale: soldi pubblici per far votare no alle Officine

BELLINZONA – Cosa fanno le FFS? Hanno dato 35mila franchi, soldi pubblici, al comitato “No al binario morto”, contrario all’iniziativa “Giù le mani dalle Officine”.

La Cancelleria di Stato, come riferisce il CdT Online, ha reso noto, come di regola, il finanziamento, che
non mancherà certamente di creare polemiche.

Se in campo avversario si era discusso, anche in Municipio, sui 120mila franchi andati ai favorevoli, raccolti ai tempi dello sciopero del 2008, sicuramente a molti non farà piacere che soldi dei cittadini vadano a fare campagna elettorale.

Guarda anche 

Davide Enderlin rinviato a giudizio

È stato rinviato a giudizio l’ex consigliere comunale PLR di Lugano Davide Enderlin. Dopo sette anni di inchiesta – riporta la RSI –, dovrà...
22.01.2022
Ticino

L'Ospedale Regionale di Lugano ha ricevuto la visita di Cassis

Accompagnato dal Direttore del DSS Raffaele De Rosa, in rappresentanza del Governo ticinese, e dal Medico Cantonale Dr. Giorgio Merlani, questa mattina il presidente dell...
21.01.2022
Ticino

"Vi rendete conto di che tortura può essere la castità per un essere umano?"

Del celibato dei preti si parla da sempre, è un tema che torna, in modo ricorrente, nel dibattito pubblico, magari quando ci sono casi spiacevoli in cui sono coinv...
21.01.2022
Ticino

Al Casinò di Mendrisio arriva IPO!

Lunedi prossimo all’Admiral scatta l’atteso evento internazionale di Poker   Finalmente l’attesa è finita, tra poche ore sarà IPO t...
21.01.2022
Ticino