Ticino, 09 aprile 2019

"Complimenti ai sei giovani leghisti eletti!"

Il Movimento Giovani Leghisti, in un comunicato trasmesso oggi ai media, rimarca gli ottimi risultati personali ottenuti dai suoi esponenti. Ai rieletti Sabrina Aldi, Boris Bignasca, Michele Guerra e Amanda Rueckert si sono aggiunti Andrea Censi e StefanoTonini. Il movimento ringrazia inoltre tutti i candidati che si sono messi a disposizione per queste elezioni e a tutte quelle persone che durante la campagna si sono adoperati a sostegno dei Giovani Leghisti.

Di seguito il comunicato integrale:

Il Movimento Giovani Leghisti, preso atto dei risultati dell’elezione del Gran Consiglio, ci tiene a ringraziare gli elettori per la fiducia dimostrata verso i giovani candidati, giovani che hanno ottenuto dei buoni risultati personali.

Complimenti agli uscenti brillantemente rieletti: Sabrina Aldi, Boris Bignasca, Michele Guerra e Amanda Rueckert; inoltre congratulazioni ai neo deputati Andrea Censi (classe 1992) e Stefano Tonini (classe 1991), il Movimento augura a tutti un buon lavoro nel Legislativo cantonale.

Un grazie particolare va a tutti i candidati che si sono messi a disposizione per queste elezioni e a tutte quelle persone che durante la campagna si sono adoperati a sostegno dei Giovani Leghisti.

Movimento Giovani Leghisti

Guarda anche 

Merzlikins in pista con i Rockets… ma con Lugano in testa

BIASCA – Oggi inizia ufficialmente la stagione dei Ticino Rockets, guidati alla transenna da Alex Reinhard e da Sébastien Reuille che debutta nel suo nuovo r...
23.07.2019
Sport

Affitti a pigione moderata, incrementi graduali nei prossimi anni

È arrivata il 19 luglio la risposta all'interrogazione di Boris Bignasca in merito alla problematica degli appartamenti di Via Beltramina i cui sussi...
22.07.2019
Ticino

Blues to Bop 2019: alle origini del blues

La trentunesima edizione di Blues to Bop (29 agosto – 1 settembre) celebrerà la storia della musica blues con quattro giorni di concerti gratuiti e approfond...
22.07.2019
Ticino

Il finto cuoco di Berlusconi è potuto rimanere due anni in Ticino senza avere il permesso

Il finto cuoco di Silvio Berlusconi non ha mai ricevuto alcun permesso per stabilirsi in Ticino. Nel 2017 aveva chiesto il rilascio del permesso B, ma questi gli era stat...
14.07.2019
Ticino