Ticino, 27 marzo 2019

Frode elettorale? Armando Dadò: "Solo un favore a un amico"

“Ma quale galoppinaggio!”. È questa la risposta di Armando Dadò, noto editore del Locarnese e padre del presidente del PPD Fiorenzo, che si smarca da ogni accusa di frode elettorale (vedi articolo correlato) segnalata dal deputato di Montagna Viva Germano Mattei.

Intervistato dal Corriere del Ticino, Dadò racconta che il tutto “risale a parecchi giorni fa, quando un amico di Someo mi ha invitato a salire in casa per chiacchierare. In quell’occasione era presente anche il figlio di Germano Mattei e si è iniziato a discutere delle imminenti elezioni cantonali”.

“L’amico in questione – racconta al quotidiano – ha compilato di proprio pugno il materiale di voto, aggiungendo di avere in casa anche quello della madre anziana, ricoverata presso un istituto di Someo”.

A detta di Dadò si è trattato di un favore personale. “Lui non aveva la macchina e mi ha chiesto il piacere di portare il materiale alla madre. Materiale che ho portato alla donna e che lei stessa ha compilato personalmente. È stata lei a chiedermi di imbucare la busta nella bucalettere”.

E ancora: “Non c’è stata nessuna corruzione elettorale. È una gonfiatura solenne. Inoltre, nessuno mi ha interrogato”.

Guarda anche 

Borradori: "La croce rimane al suo posto"

l caso è chiuso. O almeno, si sta provando a chiuderlo. La croce d'acciaio, dal nome "Luca Divina" di Helidon Xhixha che rientra nella most...
18.04.2019
Ticino

Importanti modifiche alla Legge sul turismo

Il Consiglio di Stato, su proposta del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), ha licenziato un messaggio che propone alcune importanti modifiche alla Leg...
17.04.2019
Ticino

Un cuore a tre ruote, Don Emanuele e la sua ape: "Esperienza bellissima"

Nei giorni scorsi si è conclusa l’attività di “Un cuore a tre ruote”, l’avventura che Don Emanuele Di Marco ha intrapreso per aiutar...
17.04.2019
Ticino

Il PS critico: "Per Notre Dame 600 milioni in un giorno. Ma non dimentichiamo i paesi dove a bruciare sono le persone..."

È un punto di vista critico quello che il PS di Bellinzona esprime sulla propria pagina Facebook in merito all'incendio che ha parzialmente distutto la cattedr...
17.04.2019
Ticino