Mondo, 27 marzo 2019

Sesso con allievo, ai domiciliari la 'prof' di Prato

È finita agli arresti domiciliari l'operatrice sociosanitaria di Prato che  ha avuto un figlio da un 14enne al quale impartiva ripetizioni di inglese. La donna è accusata di 'atti sessuali con minori'. Anche il marito – riferiscono i media italiani – sarebbe stato indagato.

Il provvedimento di custodia cautelare sarebbe scattato per gravissimi indizi sulla donna che restano ancora riservati. Nella tarda mattinata di oggi, il procuratore della Repubblica di Prato ha indetto una conferenza stampa.

Si complica la situazione del marito della donna. L'uomo era a conoscenza della relazione tra la moglie e l'adolescente e aveva capito che quel bimbo non era suo. Tuttavia, sembra avesse accettato la situazione tanto da accompagnare la consorte al Palazzo di Giustizia durante l'interrogatorio. Ora, risulta indagato per "alterazione di stato", cioè per aver prodotto documenti falsi nella formazione dell'atto di nascita del bimbo.

A far scattare le indagini ormai più di un mese fa, lo ricordiamo,  era stata la denuncia della famiglia dell’adolescente. La donna scriveva ancora al ragazzo, aveva mandato messaggi in cui diceva che il figlio era suo e non del marito e avrebbe raccontato la stessa cosa anche ad alcune amiche.

Guarda anche 

Negli USA attiviste di sinistra annunciano lo "sciopero del sesso" per "punire" gli uomini contrari all'aborto

L'aborto negli Stati Uniti è una questione perennemente al centro del dibattito pubblico, con una parte i favorevoli, i cosidetti "pro-choice", norma...
12.05.2019
Mondo

Scarcerato stupratore assassino, come ordinato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo

Il Tribunale distrettuale di Lenzburg (AG) ha comunicato venerdì di aver revocato il "ricovero a scopo di assistenza" di un 29enne svizzero condannato ne...
04.05.2019
Svizzera

"Svizzeri tenetevi lo stupratore kosovaro", i giudici stranieri asfaltano i diritti popolari

Ecco qua l’ennesimo regalo alla Svizzera da parte dei giudici stranieri della CEDU, la Corte europea dei diritti dell’Uomo! I quali ci impongono di ...
16.04.2019
Svizzera

Sesso in strada a Carnevale: scattano le denunce

VENEZIA (Italia) – Saranno stati i fumi dell’alcool, o una passione irrefrenabile scattata durante le feste di Carnevale, resta il fatto che una coppia di 36e...
04.03.2019
Magazine