Mondo, 26 marzo 2019

Il Regno Unito non concede asilo a un cristiano iraniano, "non è una religione di pace"

Niente diritto d’asilo perché cristiano. È accaduto in Gran Bretagna, dove un cittadino iraniano convertitosi al cristianesimo, in quanto risponderebbe alle sue "vocazioni di pace", ha richiesto a Londra il riconoscimento del diritto d’asilo, in quanto teme che una scelta del genere possa comportare pericoli per la propria incolumità. Ma dal Foreign Office si vede rispondere che nel Regno Unito questo non può comportare il riconoscimento del diritto. 

Come ha denunciato lo stesso protagonista della vicenda, il ministero degli Esteri della Gran Bretagna ritiene impossibile dare asilo in questo caso. La motivazione sta nel fatto che il cristianesimo non sarebbe una religione di pace, bensì un credo che incita alla violenza. Nel giustificare questa decisione, i funzionari del ministero elencano alcuni passi della Bibbia e del Vangelo. In particolare il riferimento è al capitolo 26 del Levitico, nel Vecchio testamento: “Voi inseguirete i vostri nemici, ed essi cadranno dinanzi a voi per la spada. Cinque di voi ne inseguiranno cento, cento di voi ne inseguiranno diecimila, e i vostri nemici cadranno dinanzi a voi per la spada”.

Questo passo, secondo il ministero degli esteri britannico, farebbe del cristianesimo una religione senza vocazione alla pace. Non è la prima volta che Londra finisce nel mirino delle critiche per come tratta i cristiani perseguitati. La decisione del ministero degli Esteri britannico segue di qualche mese quella relativa a Asia Bibi, la cristiana condannata a morte in Pakistan in quanto accusata di blasfemia. Assolta dall’accusa, la donna è però in pericolo nel suo paese eppure nonostante tante pressioni, dal Regno Unito non riceverà alcun asilo politico.  

Guarda anche 

Londra troppo pericolosa, i somali rispediscono figli in Patria

A Londra i giovani somali vengono sempre più rimandati in Somalia dai loro genitori , perchè quest'ultimi ritengono il loro paese d'origin...
16.06.2019
Mondo

Boris Johnson largamente favorito a succedere a Theresa May, riuscirà a attuare la Brexit?

Boris Johnson è arrivato largamente in testa nel primo turno di voto dei parlamentari conservatori per eleggere il leader del partito conservatore britannico che p...
13.06.2019
Mondo

Cibo buttato, filmato scandalo in un centro d'accoglienza di Roma

Il cibo destinato a sfamare i richiedenti l'asilo ospiti di in un centro di accoglienza a Roma buttato per strada, in mezzo alla pattumiera. Avanzi ...
13.06.2019
Mondo

Niente presepe natalizio a Palazzo federale "per rispetto della neutralità dello stato"

Ogni anno, a Palazzo federale viene posto un albero di natale all'entrata, di fronte alle statue dei tre svizzeri. Ma a parte questo, e poco altro, per Natale il Parl...
10.06.2019
Svizzera