Svizzera, 24 marzo 2019

Elezioni a Zurigo: PLR perde un seggio in governo, avanzano gli ecologisti

Le elezioni cantonali a Zurigo hanno visto una forte avanzata dei due partiti ecologisti dei Verdi e dei Verdi liberali. A farne le spese soprattutto il PLR e l'UDC, con il primo che perde uno dei suoi due seggi nell'esecutivo in favore dei verdi e con i secondi che subiscono un forte arretramento in parlamento, rimanendo comunque il primo partito.

Secondo i risultati ufficiali, l'UDC passa da 54 a 45 seggi nel Gran Consiglio, perdendo quindi nove seggi. Secondo partito, il PS ha ottenuto 35 seggi (-1), il PLR 29 (-2), i Verdi 23 (9), il Green 22 (9), il PPD 8 (-1), partito evangelista 8 (=), sinistra alternativa 6 (1) e UDF 4 (-1), mentre il PBD scompare dal parlamento zurighese perdendo i suoi cinque posti. Il tasso di partecipazione è stato del 32,15%.

Nel esecutivo, i Verdi confermano il successo in parlamento con l'elezione del loro candidato Martin Neukom, arrivato sesto con 121'823 voti. 32 anni, questo ingegnere era stato membro del Gran Consiglio dal 2014. La sua elezione permette al partito di compensare la mancata rielezione di Martin Graf.

Come detto il PLR ha quindi fallito a difendere il suo secondo seggio, lasciato libero da Thomas Heiniger che non si ripresentava. Il candidato liberale-radicale Thomas Vogel è arrivato solo all'ottavo posto (109'624 voti). Per la prima volta nella storia del cantone, il PLR detiene un solo mandato nell'esecutivo di Zurigo.

Eletta Natalie Rickli

La candidata dell'UDC Natalie Rickli (nella foto) è invece riuscita a riempire la sua missione di difendere il seggio seggio del governo del suo partito dopo il ritiro di Markus Kägi. La consigliere nazionale è arrivata settima, quindi ultima fra i candidati eletti, con 116'096 voti.

I cinque uscenti sono nei primi posti, guidati dai due socialisti Mario Fehr (173'231 voti) e Jacqueline Fehr (149'104). Ernst Stocker (UDC / 140'951), Silvia Steiner (PDC / 135'481) e Carmen Walker Späh (PLR / 126'229) sono rispettivamente terzo, quarto e quinto. Il governo ora è composto da due democentristi, due socialisti, un liberale-radicale, un PDD e un Verde. Il tasso di partecipazione è stato del 31,39%.


Guarda anche 

SONDAGGIO – Super League a 12 squadre: favorevole o contrario?

LUGANO – Non sarà una semplice giornata come le altre quella del 23 novembre per la Super League, infatti i club saranno chiamati a esprimersi sui possibili ...
22.08.2019
Sport

Cantiamo Sottovoce, precursore di Internet e YouTube

Superata con slancio la boa del Cinquantesimo, il Gruppo Cantiamo Sottovoce prosegue il suo cammino alla ricerca del piacere di cantare insiem...
18.08.2019
Ticino

Per Cassis la Svizzera non è una priorità: grazie PLR!

“Non mi sentirete mai dire Switzerland first”. Chi ha pronunciato questa frase? Il manager straniero di una multinazionale? Un soldatino o una soldatina del P...
05.08.2019
Svizzera

Cassis: "Da me non sentirete mai dire che la Svizzera viene per prima"

"Da me non sentirete mai dire Switzerland First": lo afferma il consigliere federale Ignazio Cassis in un intervista pubblicata domenica dal SonntagsBlick, seco...
05.08.2019
Svizzera