Mondo, 22 marzo 2019

"Non sparate al pullman, è pieno di bambini"

"Sono sulla pista di Linate. Stiamo andando sulla pista. Oh, non voglio vedere nessuno nell'arco di due chilometri". E poi ancora: "Ci sono solo bambini qui, non sparate al pullman. È pieno di gasolio". Sono queste le parole di Ousseynou Sy, l'autista che ha tentato di dare fuoco a uno scuolabus con 51 studenti a bordo nella mattinata di mercoledì, rivolte ai Carabinieri.

Come testimonia l'audio pubblicato dal Corriere della Sera, il sequestratore avverte le forze dell'ordine tramite il telefono di Alessandro Cadei, il professore di educazione fisica. Mentre il militare al telefono avverte i colleghi, il sequestratore urla di nuovo: "Non sparate al pullman!".

Il professore Cadei riesce a riprendere il telefonino e interviene: "Mi sente? Sono un insegnante che c’è sul pullman, dice l’autista che vuole andare sulla pista di Linate". Dalla centrale consigliano di far abbassare i ragazzi, ma l’insegnante spiega: "Sono legati. Lui ha in mano un accendino, minaccia di dar fuoco a tutto. Il pavimento è cosparso di gasolio".

Guarda anche 

Arrestato presunto pedofilo svizzero in Brasile, viaggiava con un bambino tailandese

Uno svizzero di 63 anni è stato arrestato giovedì scorso all'aeroporto di Guarulhos, a San Paolo, in Brasile. Stava cercando di imbarcarsi su un volo pe...
24.06.2019
Mondo

Catania, lasciano bimbo di 4 anni in auto: denunciati genitori svizzeri

Un bambino di 4 anni, rivela l'ANSA, è stato lasciato chiuso nella'autovettura dei genitori sotto il sole fuori dall'aeroporto di Catania con u...
24.06.2019
Mondo

Si addormenta in aereo e si ritrova abbandonata e al buio

"Un'esperienza da incubo", quella che ha vissuto Tiffani Adams, una canadese che si è ritrovata da sola, al freddo e al buio, a bordo di un aere...
24.06.2019
Mondo

Algeria, cristiano condannato per "esercizio di culto non musulmano"

Un giovane cristiano di Akbou, città del nord dell'Algeria, è stato condannato giovedì scorso dalla corte a una multa di 50'000 dinari (circa...
24.06.2019
Mondo