Mondo, 20 marzo 2019

Attentato a Milano, il video della fuga degli studenti

"Scappa, scappa, scappa". Tre urla di terrore mentre tentano la fuga dal bus che l'autista ha dato alle fiamme "per vendicare i morti in mare".

Sono immagini raccapriccianti quelle che giungono dalla Paullese, vicino a San Donato Milanese. Alcuni media hanno scritto che l'attentatore, prima di bruciare l'autobus, abbia fatto scendere i ragazzini a bordo. Ma così – stando alle prime testimonianze – non sembra andata.

Gli studenti e i professori sono vivi per miracolo solo grazie al pronto intervento che Carabinieri, che hanno
rotto i finestrini e sono entrati dalla porta posteriore. Secondo quanto emerso dai testimoni, l'autista avrebbe detto "Andiamo a Linate, da qui non esce vivo nessuno. Vanno fermate le stragi nel Mediterraneo".

Ousseynou Sy, italiano di origini senegalesi, era già noto alle forze dell'ordine per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale. Nel video correlato all'articolo – pubblicato da Massimo Traetta su Facebook – si vedono e sentono i bambini terrorizzati che cercano di allontanarsi il più possibile dal luogo dell'attentato.

Guarda anche 

Gli USA aggiungeranno "antifa" alla lista delle organizzazioni terroristiche

Il presidente americano Donald Trump ha annunciato domenica che la sua amministrazione aggiungerà il movimento di estrema sinistra "antifa" alla lista de...
01.06.2020
Mondo

È morto Christo, "papà" della passerella sul Lago d'Iseo

È morto all'età di 84 anni l'artista internazionale Christo Vladimirov Javacheff, noto semplicemente come 'Christo' e autore – tra le ...
31.05.2020
Mondo

Gli Stati Uniti tornano nello spazio

Erano le 21.22 ora svizzera, le 15.22 a Cape Canaveral, quando Crew Dragon, la navetta della compagnia Space X di Elon Musk si è staccata da terra dirigendosi vers...
30.05.2020
Mondo

Negli USA si moltiplicano scontri e proteste, diversi morti e feriti

Si moltiplicano negli USA le proteste e gli scontri dopo la morte di un afroamericano durante il suo arresto all'inizio della settimana a Minneapolis. Questo nonostan...
31.05.2020
Mondo