Mondo, 14 marzo 2019

La Danimarca vuole vietare i finanziamenti di moschee e centri islamici con fondi dall'estero

Una nuova proposta di legge del governo danese e del Partito popolare danese (destra nazionale) vuole vietare a governi e autorità straniere di finanziare comunità e istituzioni religiose in Danimarca.

La legge sarà implementata se le donazioni sono valutate come una minaccia per la sicurezza e minano le libertà e la democrazia fondamentali della Danimarca. Il divieto riguarderà prestiti, regali, donazioni di attrezzature, aiuti finanziari per il personale e persino l'affitto di locali.

Si ritiene che il vasto sostegno alle moschee di paesi come il Qatar e la Turchia sia uno dei motivi principali che hanno portato al disegno di legge.

"Siamo stati estremamente frustrati dai casi di moschee finanziate dall'estero. E sono sicuro che il divieto di donazioni straniere fermerà il flusso di denaro", afferma Martin Henriksen, portavoce straniero del Partito popolare danese citato dal portale “cphpost.dk”.

La Turchia ha investito milioni in due moschee nelle città di Roskilde e Holbæk mentre il Qatar ha donato circa 100 milioni di DKK (circa 15 milioni di franchi) per la costruzione di una moschea nel distretto di Copenaghen.

Secondo i dati ufficiali la Danimarca, paese di 5,5 milioni di abitanti, nel 2018 aveva una popolazione musulmana di poco superiore a 300'000 persone (il 5,3%), un numero in rapido aumento a causa dell'immigrazione degli ultimi anni.

Guarda anche 

Prima preghiera islamica a Santa Sofia dopo 86 anni

Diverse migliaia di musulmani hanno partecipato venerdì a Istanbul, alla presenza del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, alla prima preghiera dentro e fuori al...
25.07.2020
Mondo

Per politici e giornalisti il libro Stop Islam di Magdi Allam

Lo scorso anno il fondatore del movimento politico “Il Guastafeste”, Giorgio Ghiringhelli, aveva inviato ai 90 deputati in Gran Consiglio una copia del libro ...
20.07.2020
Svizzera

La Basilica di Santa Sofia tornerà ad essere una moschea?

In perdita di velocità sin da quando ha perso il sindacato di Istanbul, il presidente turco Recep Erdogan sta moltiplicando le iniziative per invertire la tendenza...
07.07.2020
Mondo

Ecco i tre vincitori dello “Swiss Stop Islamization Award 2020”

Lo scopo dello Swiss Stop Islamization Award, ideato nel 2018 dal movimento politico “Il Guastafeste” di Giorgio Ghiringhelli (www.ilguastafeste.ch), è...
12.05.2020
Svizzera