Sport, 12 marzo 2019

Deve essere la volta buona: tabù da sfatare, serie da impattare per l’Ambrì

3 gol realizzati in 5 sfide contro il Bienne: sbagliare questa sera sarebbe deleterio. Ma la truppa di Cereda sa dove deve intervenire

AMBRÌ – Parlare di tabù forse è riduttivo. Perché il cammino negativo dell’Ambrì contro il Bienne in stagione (e non solo) è davvero incredibile. 5 sconfitte, 3 reti fatte, 2 shutout concessi  Hiller (il terzo negato a 15” dalla fine), eppure c’è speranza in ottica playoff… sembrerà strano ma è così. Sì perché anche prendendo in esame solo gara-1 dei quarti di finale, qualcosa di positivo e che fa sperare in bene c’è.

L’Ambrì ha subito, ha giocato male, ha meritato di perdere, ma… è rimasto lì fino all’ultimo. Sembrerà una piccolezza, una sciocchezza ma in un contesto come quello dei playoff, dove i dettagli fanno la differenza, può contare molto. Ora ovviamente starà a Cereda e ai suoi capire su cosa intervenire, dove migliorare e in che cosa continuare a seguire la propria idea di gioco.

I leventinesi hanno fatto bene in regular season sfruttando il powerplay, mettendo agonismo e facendo girare bene il disco. Questo elemento potrebbe risultare determinante – il Bienne ha un controllo del disco fantastico – specie per mettere in difficoltà i Seelanders ed obbligarli a qualche penalità di troppo.

Ovviamente poi c’è il baluardo Hiller da superare, ma se il trio delle meraviglie Kubalik-Müller-Zwerger tornerà a brillare, ecco che allora tutto potrebbe tornare in discussione.

Guarda anche 

Chad Silver, la fine tragica di un ragazzo perbene

Il 1998 verrà ricordato per le gesta sportive della Francia multietnica campione del mondo, per la doppietta di Marco Pantani (Giro e Tour), per il caso Fes...
25.11.2021
Sport

Lugano, crisi finita? Forse, ma è già cambiato tanto

LUGANO - Si era detto: il doppio confronto con Ambrì e Losanna potrebbe rappresentare la svolta per il Lugano. E così parebbe essere: dopo essersi aggi...
22.11.2021
Sport

Picchiato fino all'invalidità per delle avances, carcere e espulsione per l'aggressore

Un cittadino portoghese è stato condannato a 51 mesi di reclusione dal tribunale regionale del Giura-Seeland bernese per un violento atto di gelosia, condanna asso...
20.11.2021
Svizzera

Le chiacchiere stanno a 0: torna il derby

LUGANO – Dopo il netto 6-0 dello scorso anno, parliamo ovviamente soltanto di sfide ufficiali, il nuovo campionato – parlando di derby Lugano-Ambrì &nd...
19.11.2021
Sport