Sport, 11 marzo 2019

1 punto col Basilea e c’è rammarico: un bel Lugano

L’1-1 interno di ieri sta quasi stretto alla squadra di Celestini che con un po’ più buona sorte e cattiveria poteva davvero centrare la posta piena

LUGANO – I punti di vantaggio sullo Xamax sono ora 5, il cuscinetto resta di sicurezza, non bisogna abbassare la guardia, ma è innegabile che questo Lugano è davvero un Lugano diverso rispetto a quello che si era visto nella prima parte della stagione. Certo anche nel girone d’andata i bianconeri riuscivano a regalare ottime partite, grandi ripartenze, condite da qualche errore di troppo spesso pagato a caro prezzo, ma in questo momento la truppa di Celestini ha il coraggio di affrontare ogni rivale a petto impavido e a testa alta.

La dimostrazione la si è avuta anche ieri contro il Basilea: certo il Basilea non è più quello che fino a 2 anni fa dominava a destra e sinistra in Svizzera, ma è anche vero che anche con l’YB Sabbatini e compagni hanno saputo lottare e rispondere colpo su colpo. Eppure contro i renani, una delle squadre più in forma del momento, l’1-1 finale maturato ieri va forse stretto ai ticinesi che avrebbero potuto anche ambire al colpo gobbo.

Nonostante le assenze, nonostante l’infortunio dello sfortunatissimo Yao, e nonostante il 352 iniziale che comunque ha dato i suoi frutti, i ragazzi di Celestini hanno mostrato di riuscire a giocare anche con meno pressione, più liberi mentalmente, senza l’incubo della vittoria che faticava ad arrivare fino a settimana scorsa. Certo, con 5 punti di vantaggio sullo Xamax, non c’è da abbassare l’attenzione, ma questo Lugano fa davvero ben sperare.

Guarda anche 

Dal Chiasso al campionato italiano: Pugliese pronto al salto

CHIASSO - Nonostante una classifica deficitaria, in casa Chiasso ci sono diversi giocatori che si stanno mettendo in mostra. Tra questi c’è il centrocampista...
05.12.2019
Sport

Fiocchi, bocce e luci al Casinò Lugano

È proseguita a novembre la promozione iniziata a ottobre “Nati con la Camicissima” che attraverso un gioco digitale metteva in palio tantissime camicie...
05.12.2019
Ticino

SONDAGGIO – Il Friborgo salva (forse) Kapanen: cosa fare con l’head coach?

LUGANO – Forse in casa Lugano nessuno lo dirà, ma in tanti – Sami Kapanen  su tutti – martedì sera dopo la pesantissima vittoria di F...
05.12.2019
Sport

La destinazione del Luganese è veramente turistica? Il turismo da metà ottocento ad oggi

Forum sul Turismo 02.12.2019 – La destinazione del Luganese è veramente turistica? In occasione dei 130 anni di attività promozionale della regione,...
03.12.2019
Ticino