Sport, 25 febbraio 2019

“Il cancro? Sto bene”: Vialli racconta la sua più grande vittoria

L’ex calciatore è stato insignito del premio “Il bello del calcio”

MILANO (Italia) – La sua confessione, durante la quale ha raccontato di essere malato di cancro, aveva schockato tutto il mondo del calcio e non solo, ma ora Gianluca Vialli può tornare a sorridere: “Il cancro? Sto bene. Non è stato facile e questo momento mi ha insegnato molto e mi sto preparando meglio di quando giocavo, quindi dovrete sopportarmi a lungo”.

L’ex
attaccante è stato insignito del premio “Il bello del calcio”, in memoria di Giacinto Facchetti. “Lo accetto con umiltà, so come è andata la scelta: siete stati lì con i foglietti e avete detto “Diamolo a Vialli quest’anno che magari l’anno prossimo sarà troppo tardi””, ha aggiunto con un po’ di ironia.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport