Svizzera, 20 febbraio 2019

Aveva molestato un'adolescente su un autobus, arrestato richiedente l'asilo

I fatti risalgono a metà novembre, quando un richiedente l'asilo proveniente dall'Etiopia aveva pesantemente molestata una ragazza di 16 anni. Oggi, come riporta il blick, il ministero pubblico lucernese ha comunicato di aver identificato il probabile autore di aver aperto una procedura.

Il fatto era avvenuto la sera del 14 novembre. La ragazza era stata pesantemente molestata su un autobus su cui era salita alle 21:15 alla stazione di Lucerna. Nonostante l'opposizione di lei, l'Etiope aveva ripetutamente palpeggiato la giovane nelle parti intime del corpo.

Scesa dall'autobus, l'uomo l'ha inseguita continuando a molestarla. Fortunatamente l'autista di un autobus ha visto la scena e si è fermato facendo salire la ragazza. L'aggressore a quel punto è fuggito facendo perdere le sue tracce.

Ma nel frattempo, come comunica il ministero pubblico lucernese, il probabile autore delle molestie è stato successivamente arrestato e contro di lui è stata aperta una procedura.

Guarda anche 

Il Lugano non vince più: col Lucerna arriva un punticino

LUGANO – Dopo la buona prestazione offerta a Copenaghen, che ha ridato morale alla squadra ma non ha permesso al Lugano di interrompere l’infinita striscia di...
22.09.2019
Sport

Germania, migrante prende in ostaggio un bambino per impedire la sua deportazione

Giovedì pomeriggio un migrante originario dal Ghana ha preso in ostaggio un bambino in un ufficio di immigrazione a Wismar, in Germania, per cercare di impedire la...
21.09.2019
Mondo

Situazione delle acque sostanzialmente confortante

Si sarebbe dovuto intitolare così almeno uno degli articoli pubblicati dopo la diffusione del recente rapporto sull’analisi dell’acqua redatto dal Labo...
20.09.2019
Ticino

Ennesima aggressione alla stazione Centrale di Milano, feriti due poliziotti

Giovedì è avvenuta un'ennesima aggressione a Milano ai danni delle forze dell'ordine, appena due giorni dopo che un clandestino yemenita aveva ...
20.09.2019
Mondo