Mondo, 19 febbraio 2019

Una coppia di orchi. Droga la figlia e la fa stuprare dal compagno

Una serata di festa si è trasformata in un incubo per una giovane 17enne a Genova. La minorenne stava trascorrendo la serata in compagnia di alcuni familiari insieme alla madre (38anni) e il suo attuale compagno (39 anni), entrambi stranieri.

Nel corso della serata, la madre avrebbe fatto ubriacare e drogato la giovane, somministrandole benzodiazepine, nota anche come 'droga dello strupro', per poi farla violentare dal suo compagno.

Ai poliziotti della Squadra Mobile, i quali hanno provveduto all'arresto dei due, la ragazza ha raccontato di essere stata abusata dal patrigno davanti
a sua madre. Quando ha provato a reagire, alla sfortunata protagonista è stato chiesto "di non ribellarsi, ma di sottostare".

A sostegno della tesi fornita agli inquirenti dalla minorenne ci sarebbe anche un sms mandato dall'uomo alla madre della ragazza. "Ho sbagliato – le ha scritto nei giorni successivi ai fatti –. Merito di finire in carcere per quello che ho fatto". Il tribunale dei minori, vista la pericolosità dell'uomo, ha allontanato gli altri due figlio della donna e li ha affidati ai servizi sociali, come la vittima della violenza.

Guarda anche 

Migliaia di giovani in piazza contro la censura di Internet imposta dall'UE

Da diverse settimane molte città europee, in particolare in Germania, sono teatro di manifestazioni di giovani (e meno giovani) contrari alla legge sul copyright a...
23.03.2019
Mondo

Si dicono favorevoli ad accogliere un migrante, ma quando gliene viene messo uno davanti si rifiutano

Curioso e simpatico esperimento quello ideato dall'emittente svedese Samnytt TV. In un reportage intitolato "Le persone vogliono davvero ospitare immigrati a cas...
23.03.2019
Mondo

"Ho agito perché sentivo le voci dei bambini morti in mare"

Ousseynou Sy, l'autista che ha dirottato lo scuolabus con a bordo 51 ragazzini, potrebbe colpire ancora. È quanto hanno deciso i pm milanesi, i quali...
23.03.2019
Mondo

Facebook, password non sicure: 600 milioni di account a rischio

Facebook ha ammesso che per anni ha conservato le password di milioni di utenti senza criptarle, conservandole in un documento di testo accessibile a migliaia di dipenden...
23.03.2019
Mondo
x