Mondo, 18 febbraio 2019

Uno zoo rimuove gli artigli a una leonessa in modo che i visitatori possano giocare con lei

Lo zoo di Gaza è finito nel mirino delle critiche di organizzazioni per i diritti degli animali, oltre che di semplici amanti degli animali, per aver tagliato gli artigli di una leonessa di 14 mesi di nome Falestina, i quali condannano la pratica come "mutilazione inutile".

Il veterinario palestinese Fayyaz al-Haddad ha tagliato i suoi artigli usando un paio di tronchesi e un paio di cesoie nel corso di due settimane. Gli artigli sono stati rimossi in modo che i visitatori potessero "giocare" con lei nello zoo di Rafah, nella Striscia di Gaza.



"Sto cercando di ridurre l'aggressività della leonessa in modo che possa essere amichevole con i visitatori", ha detto Mohammed Jumaa, 53 anni, proprietario del parco, citato da "The Daily Mail", che riferisce della vicenda.

Lo zoo di Rafah, inaugurato nel 1999, è uno dei quattro presenti nellla zona circostante. Contiene 50 animali tra cui cinque leoni, una iena, diverse scimmie e lupi. Lo zoo era stato distrutto durante un'operazione di bulldozer dell'esercito nel 2004 ed è stato ricostruito solo due anni fa.



"Il comportamento naturale, come afferrare cibo o arrampicarsi, è difficilmente possibile senza gli artigli di un animale. Dal momento che l'amputazione non è stata eseguita in una clinica veterinaria adeguata, la possibilità di infezione è elevata ", ha dichiarato Four Paws, un'organizzazione per la difesa dei diritti degli animali.

Non è la prima volta che lo zoo in questione viene criticato per le condizioni in cui tiene i suoi animali. Giusto lo scorso gennaio quattro cuccioli di leone erano morti congelati.

Guarda anche 

Sulla legittima difesa calato il silenzio di radio e televisioni

A nome del comitato promotore dell’iniziativa sulla legittima difesa esprimo il rammarico e lo sconcerto per il boicottaggio di cui siamo stati oggetto da parte del...
24.09.2021
Ticino

Test gratuiti per chi attende la seconda dose di vaccino? Parte la consultazione

Le persone che hanno già ricevuto la prima dose di vaccino devono potersi sottoporre gratuitamente ai test necessari per il rilascio del certificato COVID fino all...
24.09.2021
Svizzera

Una spinta per le PMI ticinesi: 500mila franchi in promozione, è la nuova iniziativa del consulente Berisa

Mezzo milione di franchi per promuovere le aziende ticinesi, soprattutto quelle piccole, quelle che non sempre possono permettersi autonomamente di promuoversi. Il Covid ...
23.09.2021
Ticino

Vaccinazione itinerante e senza appuntamento per i giovanissimi, ecco dove

La campagna di vaccinazione contro il coronavirus in Ticino prosegue e prevede – sabato 2 e domenica 3 ottobre, dalle 8 alle 12 e dalle 13 alle 17 – un fine s...
24.09.2021
Ticino