Mondo, 13 febbraio 2019

Deputata brasiliana si presenta in parlamento con una scollatura rivelatoria e subisce una valanga di critiche (e complimenti)

I politici sono normalmente giudicati in base a ciò che fanno piuttosto che in base a ciò che indossano, ma una parlamentare brasiliana ha suscitato scalpore sulla sua scelta di indossare un vestito particolarmente rivelatorio e dopo aver subito una valanga di commenti, di cui diversi poco apprezzanti, la donna afferma che farà causa a coloro che l'hanno insultata.



Ana Paula da Silva, 43 anni, conosciuta localmente con il nome di Paulinha, aveva precedentemente ricoperto due incarichi come sindaco prima di essere eletta come deputata dell'Assemblea legislativa dello stato brasiliano di Santa Catarina lo scorso ottobre.

Ma è salita agli onori della cronaca nazionale e internazionale a gennaio, dopo che delle foto dell'inaugurazione dell'assemblea sono state pubblicate online e presto diventate virali fino a raccogliere anche qualche attenzione sgradevole.



L'abito rosso con la profonda scollatura che indossava la deputata, eletta fra le fila del partito laburista (PDT) ha suscitato, senza sorprese, diverse reazioni fra cui non poche critiche. Alcuni si sono subito chiesti se fosse il posto giusto dove indossarla.

Altri invece hanno lodato la parlamentare e ritengono che la scelta di abbigliamento di Paulinha sia "appropriata per il luogo" e hanno sottolineato che è il personaggio del politico che conta e non ciò che indossa. Alcuni hanno scherzato sul fatto che "è andata in discoteca" dopo la fine delle formalità all'Assemblea.

Tuttavia, molti sono stati severi nella loro valutazione definendola "rappresentante delle prostitute" e alcuni persino facendo riferimenti allo stupro.

"Pensavo che la gente avrebbe parlato del rosso, ma si sono concentrati solo sulla scollatura", ha detto Da Silva all'emittente locale NSC TV, aggiungendo che "il modo in cui mi vesto è il mio problema".

"Le donne hanno il seno e io ho il seno grande, sono sempre stata così", ha detto, aggiungendo che non diventerà "un'altra donna" dopo essere stata eletta deputata.

"Il messaggio è stato dato", ha detto. "Le donne sono in politica e la società deve abituarsi ad esse. Ci sono questioni molto più importanti da discutere all'Assemblea legislativa."

Guarda anche 

La prima volta di Censi e Tonini: "Giorno emozionante. Lavoreremo per i ticinesi"

La prima volta non si scorda mai, si dice. Ed è davvero così per Stefano Tonini e Andrea Censi, i deputati leghisti che, dopo la votazione del 7 aprile scor...
02.05.2019
Ticino

I rifugiati potranno recarsi nel loro paese d'origine, nonostante il parlamento abbia votato contro

I rifugiati che si recano nel loro paese o in un paese vicino devono perdere l'asilo in Svizzera, aveva deciso il parlamento in dicembre. Il Consiglio federale ha tut...
02.05.2019
Svizzera

Pagare 50 franchi ogni volta che si va al pronto soccorso? Se ne discute in Parlamento

Lo scorso anno, la Commissione del Consiglio nazionale per la sicurezza sociale e la sanità pubblica (CSSS) ha approvato due iniziative parlamentari volte a render...
18.04.2019
Svizzera

Accordo quadro, nuove negoziazioni in vista?

Il Consiglio federale potrebbe dover condurre ulteriori negoziati con Bruxelles per migliorare l'accordo istituzionale negoziato con l'UE. Dopo una decisione anal...
17.04.2019
Svizzera