Svizzera, 07 febbraio 2019

Schianto del JU-52, il SISI chiede aiuto alla popolazione

Come è noto, il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) sta svolgendo l'inchiesta relativa all'incidente del 4 agosto scorso, con coinvolto un aereo JU-52 decollato dall'aeroporto cantonale di Locarno Magadino. Parte delle indagini si svolge analizzando materiale video e fotografico inviato dalla popolazione che si ringrazia sentitamente per la preziosa collaborazione.

Purtroppo alcuni video inviati attraverso i canali dei Social Media o servizi di messaggistica internet vengono compressi e perdono la qualità originale impedendo di ottenere analisi accurate. Il SISI richiede dunque nuovamente l'assistenza della popolazione.

Di particolare interesse sono le sequenze della messa in moto dei motori e di decollo presso l'aeroporto cantonale di Locarno Magadino del 4 agosto 2018. Si prega chiunque fosse in possesso di materiale in formato originale di volersi mettere in contatto con il SISI tramite il seguente indirizzo di posta elettronica: info@sust.admin.ch indicando come oggetto "HB-HOT, filmati Ticino".

Si prega di indicare le informazioni di contatto per permettere al SISI di concordare le modalità di consegna.

Guarda anche 

Si esamina la revoca della nazionalità per gli Jihadisti elvetici

Cifre sicure non ce ne sono ma, secondo quanto riporta la Neue Zürcher Zeitung, delle venti persone partite dalla Svizzera per la Jihad e ancora presenti nelle zone ...
22.02.2019
Svizzera

Carnevale da incubo per una 19enne: nel drink le mettono la droga dello stupro

Nina, 19enne di Basilea, probabilmente ha chiuso con il carnevale. Durante i festeggiamenti a Rheinfelden (Germania), alla ragazza è stata messa a tradimento la dr...
22.02.2019
Svizzera

Secondo un sondaggio Ignazio Cassis è il Consigliere federale che sta più antipatico agli svizzeri

Stando a un sondaggio effettuato dall'istituto sotomo pubblicato dalla SSR, il Consigliere federale Ignazio Cassis sarebbe il Consigliere federale che risulta meno si...
22.02.2019
Svizzera

Referendum contro la direttiva UE sulle armi, la lotta al terrorismo diventa “lotta agli abusi”

In un comunicato pubblicato ieri la Comunità d'interesse del tiro svizzera (CIT) denuncia come, per il Consiglio federale, l'adozione della direttiva UE su...
22.02.2019
Svizzera