Mondo, 04 febbraio 2019

Germania: due migranti spingono tre giovani sui binari, due di loro muoiono investiti da un treno

Alla fine di gennaio, più precisamente nella notte tra venerdì 24 gennaio e sabato 25 gennaio, tre giovani tedeschi di 16 anni sono stati spinti sui binari della stazione della metropolitana di Frankenstadion a Norimberga, in Germania, da due immigrati, un turco e un greco, in seguito a un alterco. Due di loro sono stati investiti da un treno e sono morti sul colpo.

Ci è però voluto del tempo prima che la natura criminale della vicenda venisse alla luce. La maggior parte dei media tedeschi si è erroneamente riferita ai partecipanti alla disputa come "tedeschi", nascondendo l'origine migratoria degli assassini. Hanno parlato di "incidente", "tragedia" e hanno scritto che i tre adolescenti erano "caduti" sui binari.

Il Nürnberger Nachrichten, per esempio, aveva descritto solamente come "giovane" il primo sospetto assassino arrestato.

La Süddeutsche Zeitung ha parlato invece di una disputa tra giovani che ha avuto un “tragico epilogo”. Tre sedicenni "sono caduti" suli binari e sono stati "investiti dal treno e uccisi".

Diversi altri portali e emittenti televisive hanno coperto in modo simile la vicenda, parlando di incidente e nascondendo l'origine dei due autori, nonostante fossero già conosciuti dalle forze dell'ordine. Il portale tedesco pi-news.de, che riferisce dell'intera vicenda e di come i media locali abbiano coperto in modo errato l'accaduto parla di “Pravda delle Alpi”, in riferimento al giornale sovietico celebre per riportare solo la versione dei fatti favorevole al governo.

È stato solo il lunedi mattina, quindi a più di quarantotto ore dai fatti, che la BILD ha rivelato l'orribile verità: gli assassini che hanno spinti i tre giovani tedeschi in pista erano un turco e un greco e il gesto è stato del tutto deliberato.

Guarda anche 

Dei corsi di nuoto per i richiedenti l'asilo per far diminuire gli annegamenti

Quasi la metà delle vittime di annegamento in Svizzera sono di origine straniera. Nel 2018 sono state 37 persone a perdere la vita l'anno scorso in laghi e cor...
18.07.2019
Svizzera

Richiedente l'asilo condannato a nove anni di carcere e espulsione per stupro (dopo aver accumulato undici condanne)

Un richiedente l'asilo di 32 anni è stato condannato a 9 anni di carcere per stupro, coercizione sessuale, lesioni personali e violazione di domicilio dal Trib...
16.07.2019
Svizzera

Svezia ormai troppo pericolosa e la Volvo pensa di andarsene, "non riusciamo a attirare manodopera straniera"

L'amministratore delegato di Volvo avverte che la società sta pensando di trasferire il suo quartier generale fuori dalla Svezia in futuro, in parte a causa di...
15.07.2019
Mondo

Richiedente l'asilo minorenne colpisce la sua insegnante rompendogli la mascella, dopo due giorni di carcere di nuovo libero

Un richiedente l'asilo siriano di 14 anni, residente nel comune argoviese di Möriken-Wildegg, ha aggredito la sua insegnante perchè questo voleva controll...
15.07.2019
Svizzera