Mondo, 16 gennaio 2019

Follia in Russia, vodka al figlio di 8 mesi per farlo dormire: il bimbo muore

Un pargolo di otto mesi è morto il 5 gennaio scorso a causa di un'infezione virale dopo aver ingerito della vodka dal biberon. E a mettere la sostanza alcolica all'interno del poppatoio è stata la madre del bambino, Nadezhda Yarych.

Tutto è iniziato circa una settimana prima del 5 gennaio. La madre  ha portato per ben quattro volte il piccolo Zakhar all'ospedale di Shebekino, in Russia.I medici hanno da subito riscontrato un'infezione virale e lo volevano ricoverare per tenere monitorata la situazione. Ma la donna si è sempre rifiutata. Il motivo? "aveva dei giorni di vacanza e non voleva passarli in ospedale", hanno riferito ai media russia alcuni parenti.

Così una volta tornata a casa, per non essere infastidita dal pianto del bambino, Nadezhda ha pensato 'bene' di sostituire il latte con la vodka nel biberon pensando che l'effetto dell'alcol potesse aiutare il figlio a dormire senza piangere.

La giovane mamma è ora indagata per infanticidio, così come il marito Mikhail Yarych, il patrigno di Zakhar.  

Guarda anche 

Dall'Egitto allo Sri Lanka: gli attacchi a cristiani in tutto il mondo

Dal Egitto allo Sri Lanka, dal Brasile al Kenya, le stragi contro i cristiani si ripetono da anni in tutto il mondo, in particolare nei paesi in cui sono minoranza. ...
23.04.2019
Mondo

Elezioni Ucraina, il comico Zelenskij presidente con oltre il 70% dei voti: "Tutto è possibile"

Il comico diventato politico Volodimir Zelenskij (nella foto) è riuscito a trasformare il copione in realtà: da tre stagioni interpreta il ruolo d...
22.04.2019
Mondo

Sri Lanka scosso da una serie di esplosioni, centinaia i morti. Colpite chiese e hotel

Pasqua insaguinata in Sri Lanka. Almeso sei esplosioni sono avvenute in tre chiese e tre hotel frequentati in particolare da turisti stranieri. Le esplosioni si s...
21.04.2019
Mondo

Non c'era nessun Russiage. Trump, “Nessuna collusione con la Russia”

“Nessuna collusione fra la campagna di Trump e la Russia”. Il procuratore Generale William Barr, in conferenza stampa, ha confermato che le indagini...
19.04.2019
Mondo