Svizzera, 17 dicembre 2018

Vietare gli esperimenti sugli animali, gli svizzeri saranno chiamati a decidere

Verosimilmente gli svizzeri saranno chiamati a decidere se rendere illegali le sperimentazioni sugli animali.

"Le firme ci sono" afferma Renato Werndli, co-presidente del comitato di iniziativa , al domenicale romando "Matin Dimanche" precisando che finora oltre 111'000 firme sono già state certificate dai comuni, quando ne bastano 100'000. "Per sicurezza, la raccolta delle firme continuerà fino al termine fissato del 4 aprile."

Lanciato nel 2017 da un gruppo di cittadini sangallesi, il testo chiede che la sperimentazione animale sia considerata maltrattamento di animali e può
costituire un crimine. Il popolo svizzero si era già espresso nel passato su questo tema, rifiutando ogni volta un inasprimento della legge attuale. L'ultima votazione risale però al 1993, oltre 25 anni fa.

Secondo l'Ufficio federale di veterinaria, il numero di esperimenti su animali è in costante diminuzione in Svizzera. Erano ancora due milioni nel 1983, appena più di 615'000 l'anno scorso. L'Ufficio federale per la sicurezza alimentare e gli affari veterinari (UAVV) afferma che "gli esperimenti sugli animali sono consentiti solo se non sono disponibili alternative".

Guarda anche 

TANTI AUGURI SVIZZERA

LUGANO - In occasione della festa della Confederazione, Auguri a tutti i nostri lettori ed alla Svizzera!   Da parte di tutto il team di Mattinonline.ch...
01.08.2022
Svizzera

I cinque motivi per non lavorare in Svizzera di un giornale tedesco

Da diversi anni ormai la Svizzera viene considerata come un eldorado per i lavoratori tedeschi. Posti di lavoro qualificati, buone retribuzioni e un'eccellente qua...
23.07.2022
Svizzera

Quando il cuore non basta: Svizzera, Europeo finito

SHEFFIELD (Gbr) – Spesso e volentieri l’espressione “eliminati a testa alta” via abusata e utilizzata solo per giustificare un’eliminazione ...
18.07.2022
Sport

“Uno sport in forte crescita che ha sconfitto i pregiudizi"

LUGANO - “Lo sviluppo del calcio femminile è molto rapido. Abbiamo investito parecchio nell’educazione e in altre risorse, ma per l’UEFA tut...
18.07.2022
Sport