Mondo, 15 dicembre 2018

Effetto "gilet gialli"? Marine Le Pen vola nelle intenzioni di voto in Francia (mentre Macron sprofonda)

Uno dei tanti temi di discussione in Francia in queste settimane era quello su quale fosse il partito e il leader politico ad approffitare maggiormente della crisi a cui fa fronte il presidente Emmanuel Macron, confrontato da settimane con le proteste massicce del movimento dei gilet gialli.

Già prima dello scoppio della crisi (vedi articoli allegati) Marine Le Pen e il suo Rassemblement National (RN) erano dati, anche se di poco, davanti a En Marche (LREM) di Macron e degli altri partiti. Adesso invece, dopo più di un mese di manifestazioni che hanno profondamente scosso la già scarsa popolarità del governo francese e del suo presidente la storica leader della destra francese stacca nettamente gli altri partiti nelle intenzioni di voto.

Lo dice l'ultimo rilevamento dell'istituto demoscopico Ifop pubblicato giovedì, secondo cui Le Pen ora raccoglie il 23,5%
delle intenzioni di voto. Come detto, tutti staccati gli altri partiti con dietro il LREM di Macron che si deve accontentare del 15%. Da notare il 11,5% dell'estrema sinistra della "France Insoumise" di Melenchon, spesso citato dai media come rivale di Le Pen come principale partito di opposizione, dato questo, se si vuol credere al sondaggio, smontato dal rilevamento. Non si può poi non citare anche l'ottimo risultato di "Debout la France" di Nicolas Du Pont-Aignan, giovanissimo partito nato da una scissione del partito di Le Pen che viene dato al 7,5%.

I sondaggi vanno chiaramente sempre presi con le pinze ma questi sono comunque risultati incorraggianti per Marine Le Pen e i suoi sostenitori in vista delle cruciali elezioni europee che si terranno in maggio del 2019.


Guarda anche 

SONDAGGIO - Serie riaperta: l’Ambrì centrerà il break o il Bienne volerà in semi?

BIENNE – Col Lugano eliminato, tutti gli occhi e le attenzioni dell’hockey ticinese sono rivolti verso l’Ambrì che questa sera sarà di sce...
19.03.2019
Sport

Aveva strangolato la compagna prima di fuggire nel suo paese, condannato a 25 anni di carcere

Un cittadino francese che nel 2017 aveva strangolato la sua compagna a Yverdon-les-Bains, nel canton Vaud, è stato condannato a 25 anni di carcere. Il verdetto &eg...
16.03.2019
Svizzera

SONDAGGIO – 0-2 e con le spalle al muro: la rimonta è possibile?

LUGANO – C’è bisogno di cancellare quanto mostrato fin qui, dimenticare gli errori grossolani commessi martedì, per sperare di poter riacciuffar...
14.03.2019
Sport

Quarta notte di violenza e tafferugli in una cittadina francese dopo l'uccisione di due adoloscenti da parte della polizia (VIDEO)

La città di Grenoble, nel sud-est della Francia, è stata teatro, tra mercoledì e giovedì, della quarta notte di violenze e tafferugli, scoppia...
07.03.2019
Mondo
x