Mondo, 14 dicembre 2018

Per Angela Merkel, una volta adottato il Patto ONU per la migrazione "sarà valido per tutte le nazioni"

Rispondendo il 12 dicembre a una domanda del deputato AFD Martin Hebner al Bundestag Angela Merkel sostiene, che una volta adottato a New York il 19 dicembre prossimo il Patto ONU per la migrazione, esso sarà valido per tutte le nazioni. Hebner faceva notare alla cancelliera tedesca che un certo numero di paesi, fra i quali diversi facenti parte dell'UE, non avevano aderito al trattato e chiedeva quale validità potesse avere il Patto senza la partecipazione di questi paesi.

"Quando, durante l'Assemblea generale delle Nazioni Unite la prossima settimana,
il patto verrà nuovamente discusso e adottato, uno stato membro potrà richiedere un voto. Per questo voto, sarà necessario che i due terzi dei paesi ONU lo approvino, e in questo caso si applicherà a tutti. Questo è il caso quando le decisioni vengono prese a maggioranza" è stata la risposta della cancelliera tedesca.

Lo scambio tra Hebner e Angela Merkel è disponibile su Youtube cliccando qui (la risposta di Angela Merkel si trova circa al 2'50'')

Guarda anche 

Germania: 80 migranti senza biglietto aggrediscono il controllore, 200 poliziotti devono intervenire

Un gruppo di attivisti di un'organizzazione giovanile curda attiva in Germania sono saliti su un treno per Amburgo senza biglietto. Quando sono arrivati i controllori...
14.09.2020
Mondo

Il denaro nel calcio conta più del resto? E per protesta giocano completamente nudi…

GERMANIA – In campo con i calzettoni ovviamente diversi da squadra a squadra… e basta. Niente maglietta, niente pantaloncini, solo un numero dipinto sulla sc...
10.09.2020
Sport

Pauli Schönwetter è sicuro: “Sivzzera-Germania sarà una partita rognosa”

BASILEA - Pauli Schönwetter, già allenatore di Locarno, Bellinzona, Lugano e Chiasso, segue sempre con grande attenzione le vicende calcistiche dell...
06.09.2020
Sport

Al via il processo contro il migrante che aveva spinto un bambino sotto un treno, "Germania e Svizzera non hanno collaborato"

Si apre oggi il processo contro un richiedente l'asilo eritreo residente a Zurigo che un anno fa aveva ucciso un bambino spingendolo davanti a un treno in movimento a...
19.08.2020
Mondo