Sport, 14 dicembre 2018

Morte assurda: trucidato perché tifoso dei rivali!

È successo in Argentina a un tifoso del River Plate, assassinato da due fratelli sostenitori del Boca Juniors

MISIONES (Argentina) – Si può morire per il tifo di una squadra di calcio? In Argentina evidentemente sì: a conferma di quanto avvenuto qualche settimana fa prima del match di ritorno della finale di Copa Libertadores tra River e Boca, partita poi disputata a Madrid, ecco il caso di omicidio di un tifoso dei Milionarios che stava festeggiando il successo della propria squadra contro gli odiati cugini.

Ad aggredire Exequeil Aaron Neris sono stati infatti due fratelli
tifosi degli Xenezies che gli hanno reciso un’arteria femorale. Portato in ospedale è riuscito a chiamare la madre e dirle che era stato aggredito perché tifoso del River.

Stando al “Clarin”, il 21enne è stato aggredito perché indossava la maglia del River Plate: la polizia ha rinvenuto il coltello dell’aggressione in una latrina e poi ha fermato i sospettati: sono due fratelli, di 18 e 22 anni, supporters del Boca Juniors.

Guarda anche 

Tragedia sulle 2 ruote: investito in pista, muore a 14 anni Hugo Millàn

SARAGOZZA (Spagna) - Il fine settimana del campionato CEV, di scena ad Aragon, si è chiuso nel peggiore dei modi: sul circuito iberico, infatti, ha perso la v...
25.07.2021
Sport

“Il campionato più difficile dal ritorno in Super League”

LUGANO - Angelo Renzetti ha vissuto un’estate fra le più calde della sua storia presidenziale. Dalla vendita alla controversa cordata italobrasilia...
25.07.2021
Sport

Lovric… tra Juventus e Sassuolo

LUGANO – Manuel Locatelli noi svizzeri ce lo ricordiamo molto bene. È stato lui, nella notte di Roma, a mettere fine ai nostri sogni di gloria nella sfida gi...
20.07.2021
Sport

Arrestato per pedofilia: la Premier League sotto shock

LIVERPOOL (Gbr) – La Premier League è sotto shock e questa volta non per il calcio: stando ai media d’oltremanica venerdì sera un giocatore dell...
20.07.2021
Sport