Sport, 14 dicembre 2018

Morte assurda: trucidato perché tifoso dei rivali!

È successo in Argentina a un tifoso del River Plate, assassinato da due fratelli sostenitori del Boca Juniors

MISIONES (Argentina) – Si può morire per il tifo di una squadra di calcio? In Argentina evidentemente sì: a conferma di quanto avvenuto qualche settimana fa prima del match di ritorno della finale di Copa Libertadores tra River e Boca, partita poi disputata a Madrid, ecco il caso di omicidio di un tifoso dei Milionarios che stava festeggiando il successo della propria squadra contro gli odiati cugini.

Ad aggredire Exequeil Aaron Neris sono stati infatti due fratelli
tifosi degli Xenezies che gli hanno reciso un’arteria femorale. Portato in ospedale è riuscito a chiamare la madre e dirle che era stato aggredito perché tifoso del River.

Stando al “Clarin”, il 21enne è stato aggredito perché indossava la maglia del River Plate: la polizia ha rinvenuto il coltello dell’aggressione in una latrina e poi ha fermato i sospettati: sono due fratelli, di 18 e 22 anni, supporters del Boca Juniors.

Guarda anche 

Travolto e ucciso in pista: la tragica morte di un 14enne motociclista

JEREZ DE LA FRONTEIRA (Spagna) – Una tragica fatalità, un dramma, ha colpito il mondo del motociclismo. Il 14enne Marcos Garrido Beltran è morto in...
26.03.2019
Sport

Cornaredo a tinte nerazzurre: in estate ci sarà l’Inter

LUGANO – Niente montagne, niente Trentino e soprattutto niente Pinetina: l’Inter quest’estate resterà senza il proprio quartier generale per prep...
25.03.2019
Sport

Primo tempo da dimenticare, poi la Svizzera cambia marcia

TBLISI - Chi pensava che la Georgia potesse davvero impensierire la Svizzera nella prima partita di qualificazione agli Europei del prossimo anno è stato serv...
24.03.2019
Sport

Il Valencia nei guai… per colpa di Batman!

VALENCIA (Spagna) – Si prospettano giorni non esattamente sereni per il Valencia, che lo scorso 18 marzo ha festeggiato 100 anni. Per l’occasione il club ha i...
22.03.2019
Sport
x