Svizzera, 09 dicembre 2018

Migranti in piazza a Berna per protestare contro le espulsioni e la "cattiva" condizione di vita in Svizzera

Diverse centinaia di migranti e persone che li sostengono hanno manifestato sabato a Berna contro i rinvii dal territorio svizzero. I rifugiati dovrebbero poter scegliere da soli se vogliono tornare nel loro paese o no, era una delle richieste fatte.

I partecipanti alla manifestazione hanno criticato il "trauma" causato dai rimpatri forzati e "l'effetto degradante degli aiuti di emergenza e della detenzione amministrativa", si legge nell'invito a protestare.

La Svizzera dovrebbe denunciare il regolamento di Dublino era un'altra richiesta dei manifestanti. A causa di questo accordo, "decine di migliaia di migranti vengono trasferiti ogni anno da un paese europeo all'altro".
/>
Vengono criticate anche le condizioni di vita dei migranti. "Vogliamo un'accesso al lavoro, all'educazione, alla sanità, all'assistenza e a una vita sociale per tutte e tutti" si poteva leggere su un cartello. Un altro chiedeva "l'uguaglianza di trattamento tra rifugiati e svizzeri".

La manifestazione sulla piazza federale includeva rifugiati provenienti dall'Afghanistan, dall'Etiopia e dai curdi riferisce la RTS che riportava ieri l'evento. Questo è stato organizzato dall'organizzazione "Migrant Solidarity Network", altre associazioni vicini ai migranti e ai movimenti giovanili dei verdi e dei socialisti del canton Berna.

Guarda anche 

Gli abitanti di una cittadina svittese si organizzano contro l'apertura di un centro per richiedenti l'asilo

Il comune di Arth, nel canton Svitto, conta poco più di 10'000 abitanti. Eppure più di un migliaio di loro erano presenti mercoledì sera nella pa...
20.04.2024
Svizzera

Richiedente l'asilo respinto vince al Tribunale federale e chiede 60'000 franchi di risarcimento

Un richiedente l'asilo respinto ha vinto la causa contro il Canton Appenzello Esterno. Il Tribunale federale ha infatti stabilito che le autorità non hanno ris...
16.04.2024
Svizzera

Casi di terrorismo in Svizzera in aumento e autori sempre più giovani

All'inizio di marzo nel centro di Zurigo un giovane radicalizzato ha accoltellato un ebreo ortodosso. La ricerca ha mostrato che l’autore del reato, di sol...
12.04.2024
Svizzera

L'Associazione dei Comuni svizzeri lancia l'allarme sull'asilo, "una situazione insostenibile"

Sempre più spesso i rifugiati vengono assegnati ai comuni senza una previa decisione in materia di asilo. Una situazione insostenibile secondo il vicepresidente de...
07.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto