Sport, 08 dicembre 2018

Ulmer striglia il Lugano: “Inammissibile giocare così! Una soluzione? Difficile trovarla ora”

Il difensore dei bianconeri è intervenuto al termine del derby perso alla Valascia: è l’ennesimo KO esterno dei sottocenerini che hanno vinto una sola volta lontano dalla Cornèr Arena

AMBRÌ – Nulla da fare, ancora una volta il Lugano ha dovuto rimandare l’appuntamento con la vittoria esterna che manca ormai da tempo immemore. I bianconeri ancora una volta hanno perso il derby giocato alla Valascia, non riuscendo a bissare il successo colto ieri tra le mura amiche: una sconfitta giusta che ha messo in evidenza le difficoltà della squadra di Ireland lontano dal ghiaccio della Cornèr Arena. “È incredibile come sembriamo due squadre diverse in casa e in trasferta – ha commentato Stefan Ulmer – In casa giochiamo bene, siamo solidi, fuori come oggi, ovvero male. Ci abbiamo provato, quello posso dirlo, ma abbiamo preso troppe penalità inutili. Non siamo neanche fortunati, anche quello è vero, ma non possiamo perdere ogni volta in trasferta”.

Sia nel primo, sia nel terzo tempo, avete sfiorato il vantaggio e un attimo dopo avete incassato il gol. Così se ne vincono poche di partite…
Questo è quello che incredibilmente siamo in questo momento. Non ci gira neanche nulla per il verso giusto: al primo tiro prendiamo gol. Sul 2-1, per esempio, abbiamo perso un disco banale e abbiamo incassato una rete senza senso. Adesso come adesso è difficile trovare una soluzione.

Dopo la pausa vi aspettano due trasferte: Zugo e Langnau. Una soluzione però urge trovarla…
È innegabile che dobbiamo iniziare a fare punti fuori casa, non possiamo andare avanti così. In casa vinciamo tante partite e siamo una squadra, non ha senso che in trasferta ci trasformiamo: non è un caso che siamo sotto la linea!

È solamente una questione mentale che potrebbe sparire con una vittoria?
Non lo so, non so rispondere. So solo che torniamo a casa con 0 punti.

Guarda anche 

Pazzesco a Zugo: Reiber preso a schiaffi da un tifoso

ZUGO – Davvero ingiustificabile e inqualificabile: ieri sera durante gara-4 di finale tra Zugo e Berna, Brent Reiber sarebbe stato aggredito: posizionato in tribuna...
19.04.2019
Sport

Borradori: "La croce rimane al suo posto"

l caso è chiuso. O almeno, si sta provando a chiuderlo. La croce d'acciaio, dal nome "Luca Divina" di Helidon Xhixha che rientra nella most...
18.04.2019
Ticino

Andrea Sanvido - Aumenta l'occupazione degli autosili ma la Città diminuisce i posteggi?

Le statistiche fornite dalla Polizia comunale di Lugano relative all’occupazione dei posteggi a Lugano sono confortanti e soprattutto confermano che la Lega ci avev...
18.04.2019
Opinioni

La VAR sbarca in Super League: a Lugano la presenta Massimo Busacca

LUGANO – Serata importante quella andata in scena questa sera a Lugano, presso l’Hotel De La Paix, dove, in occasione dell’evento “Gli imprenditor...
17.04.2019
Sport