Sport, 08 dicembre 2018

Ulmer striglia il Lugano: “Inammissibile giocare così! Una soluzione? Difficile trovarla ora”

Il difensore dei bianconeri è intervenuto al termine del derby perso alla Valascia: è l’ennesimo KO esterno dei sottocenerini che hanno vinto una sola volta lontano dalla Cornèr Arena

AMBRÌ – Nulla da fare, ancora una volta il Lugano ha dovuto rimandare l’appuntamento con la vittoria esterna che manca ormai da tempo immemore. I bianconeri ancora una volta hanno perso il derby giocato alla Valascia, non riuscendo a bissare il successo colto ieri tra le mura amiche: una sconfitta giusta che ha messo in evidenza le difficoltà della squadra di Ireland lontano dal ghiaccio della Cornèr Arena. “È incredibile come sembriamo due squadre diverse in casa e in trasferta – ha commentato Stefan Ulmer – In casa giochiamo bene, siamo solidi, fuori come oggi, ovvero male. Ci abbiamo provato, quello posso dirlo, ma abbiamo preso troppe penalità inutili. Non siamo neanche fortunati, anche quello è vero, ma non possiamo perdere ogni volta in trasferta”.

Sia nel primo, sia nel terzo tempo, avete sfiorato il vantaggio e un attimo dopo avete
incassato il gol. Così se ne vincono poche di partite…
Questo è quello che incredibilmente siamo in questo momento. Non ci gira neanche nulla per il verso giusto: al primo tiro prendiamo gol. Sul 2-1, per esempio, abbiamo perso un disco banale e abbiamo incassato una rete senza senso. Adesso come adesso è difficile trovare una soluzione.

Dopo la pausa vi aspettano due trasferte: Zugo e Langnau. Una soluzione però urge trovarla…
È innegabile che dobbiamo iniziare a fare punti fuori casa, non possiamo andare avanti così. In casa vinciamo tante partite e siamo una squadra, non ha senso che in trasferta ci trasformiamo: non è un caso che siamo sotto la linea!

È solamente una questione mentale che potrebbe sparire con una vittoria?
Non lo so, non so rispondere. So solo che torniamo a casa con 0 punti.

Guarda anche 

SONDAGGIO – Addio a Habisreutinger: chi al suo posto?

LUGANO – Il terremoto sportivo messo in atto dall’HCL negli scorsi giorni ha creato una voragine sia nello staff tecnico che in quello dirigenziale. Con gli a...
26.03.2019
Sport

Cornaredo a tinte nerazzurre: in estate ci sarà l’Inter

LUGANO – Niente montagne, niente Trentino e soprattutto niente Pinetina: l’Inter quest’estate resterà senza il proprio quartier generale per prep...
25.03.2019
Sport

“Il titolo del 2006 resterà per sempre nel mio cuore”

LUGANO - Indomito, stoico, lottatore, “vecchio leone': è lui, è Sebastien Reuille, 12 anni con la maglia dell’HC Lugano (a pa...
25.03.2019
Sport

“L’Ambrì Piotta è tornato a regalare emozioni forti”

AMBRÌ - La stagione dell’Ambrì Piotta la riassumiamo in due parole: da favola! Nessuno se l’aspettava, forse solo Luca Cereda, per altro intimam...
25.03.2019
Sport
x