Sport, 03 dicembre 2018

Sorteggio positivo e grande attitudine: la Svizzera non ha nulla da temere

La Nazionale ha tutte le carte in regola per partecipare all’Europeo 2020, il primo itinerante

DUBLINO (Irlanda) – Con la giusta attitudine, con la mentalità e la grinta espressa nella fase a gironi di Nations League non ci sarà nulla da temere per la Svizzera in vista della qualificazione a Euro 2020.

Tanti calcoli, tanti scongiuri per evitare incroci pericolosi – come quello con la Germania che si è ritrovata in seconda fascia e che se la vedrà con l’Olanda – e alla fine tanti sorrisi: sì perché la nostra Nazionale, forte della posizione di testa di serie e sicura di capitare in una poule da 5 squadre (vista anche la qualificazione alla fase finale della Nations League), ha avuto una sorte benevola nel sorteggio per stabilire i gruppi di qualificazione che si è tenuto ieri a Dublino.

Danimarca, Irlanda, Georgia e Gibilterra: ecco le avversarie che Sommer e compagni si troveranno di fronte. Nessuna formazione veramente pericolosa, solo i danesi possono contare su qualche giocatore tecnicamente all’altezza, come Eriksen che milita nel Tottenham, e quindi la fiducia è alta. Tenendo inoltre conto che basterà chiudere tra le prime due per ritrovarsi alla fase finale di Euro 2020.

Gli stessi scandivani, così come l’Irlanda e la Georgia sono avversari praticamente nuovi per i ragazzi allenati da Petkovic, mentre lo scontro con Gibilterra si è già tenuto nel cammino di qualificazione verso Euro 2016.

Guarda anche 

Canone più caro d’Europa: le giravolte dell’economia

Prosegue il circo sul canone radioTV più caro d'Europa. I rappresentanti dell’economia oggi protestano per l'imposizione delle imprese. Ma è u...
22.04.2019
Svizzera

Donna muore per le botte ricevute, arrestato il marito

Un cittadino serbo di 66 anni, è stato posto in detenzione preventiva domenica a San Gallo dopo esser stato arrestato venerdì. Sua moglie era stata trovata ...
22.04.2019
Svizzera

Stop delinquenti stranieri! “Carlos” via dalla Svizzera!

Proprio vero che il lupo perde il pelo ma non il vizio! Vi ricordate del giovane delinquente straniero (sudamericano) noto con lo pseudonimo di “Carlos”? Quel...
21.04.2019
Svizzera

Berna-Zugo: la storia non cambia, per mano di un ticinese…

BERNA – Berna-Zugo 4-1. A leggerla così, sembrerebbe che gli Orsi hanno dominato in lungo e in largo la serie finale dei playoff, ma in realtà i ragaz...
21.04.2019
Sport