Svizzera, 25 novembre 2018

Chiaro no all'iniziativa per l'autodeterminazione, sì alla sorveglianza degli assicurati e no alle vacche con le corna

Dopo lo spoglio di 14 cantoni, è pressochè certa la bocciatura dell'iniziativa per l'autodeterminazione, anche detta "diritto svizzero anzichè giudici stranieri". Finora nessun cantone ha accolto l'iniziativa e in taluni la percentuale dei "no" è superiore anche al 60%.

Delusione fra i promotori con il presidente dell'UDC Albert Roesti che denuncia una "campagna aggressiva e calunniosa" portata avanti dai contrari. "Eravamo preparati al no" commenta da parte sua il consigliere nazionale Thomas Matter. Per Hans-Ueli Vogt, "padre" dell'iniziativa, si dice invece deluso dall'ampiezza dei no.

Chiare anche le tendenze per gli altri due oggetti in votazione : la sorveglianza degli assicurati è stata accolta da tutti i cantoni tranne il Giura e sarà quasi sicuramente accolta mentre è quasi certamente bocciata l'iniziativa sulle vacche con le corna, bocciata da tutti i cantoni tranne tre.

Guarda anche 

Svizzera e Italia insieme a EURO 2020 e quel Mondiale 1962...

LUGANO – Svizzera e Italia tornano ad affrontarsi nella fase finale di una competizione internazionale. Non succedeva, pensate, dai Mondiali del Cile del 1962....
09.12.2019
Sport

Attivisti di sinistra attaccano Mörgeli e Köppel lanciandogli delle bibite

Attivisti di sinistra, membri della "Revolutionäre Jugend Zürich" ("gioventù rivoluzionaria") hanno attaccato il Consigliere nazional...
02.12.2019
Svizzera

Caro Köbi, il tuo sorriso dolce e bonario ci mancherà

Se avesse potuto leggere i “coccodrilli” a lui dedicati da giornalisti che copiano le belle frasi e le citazioni da Wikipedia, Köbi Kuhn avrebbe c...
02.12.2019
Sport

Galles, Turchia e Italia: sarà un giugno infuocato anche in Ticino

BUCAREST (Romania) – Se EURO 2020 era già prima un Europeo particolare perché itinerante e che coinvolgerà tutta Europa, il prossimo Campionato...
01.12.2019
Sport