Ticino, 22 novembre 2018

LEGA: "Non basta rinviare: il Patto ONU sulla migrazione non va sottoscritto, né in dicembre né mai"

La Lega dei Ticinesi prende atto con cauta soddisfazione della decisione del Consiglio federale di non firmare, l’11 dicembre, il patto ONU sulla migrazione; apparentemente per attendere la presa di posizione delle Camere federali.

A livello di Commissioni parlamentari, sono giunte - come noto - indicazioni contraddittorie. La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale (CIP-N), in cui siede la leghista Roberta Pantani, ha ad esempio raccomandato di non sottoscrivere il Patto.

La decisione del CF costituisce il “minimo sindacale” in considerazione del crescente numero di Paesi che si sono chiamati fuori, nonché delle critiche levatesi anche in Svizzera contro il Patto ONU in quanto tale: il suo fine ultimo è infatti l’introduzione della libera circolazione delle persone su scala mondiale.

La “cautela” di cui in ingresso deriva dal sospetto che la decisione del CF possa essere una manovra diversiva a pochi giorni dall’importante votazione sull’iniziativa per l’autodeterminazione (La Lega dei Ticinesi raccomanda a chi non l’avesse ancora fatto di votare Sì).

La Lega dei Ticinesi ribadisce che non basta “rinviare la firma”, magari per motivi di strategia politica spicciola. Il Patto ONU, semplicemente, non va sottoscritto. Né in dicembre, né mai.

Lega dei Ticinesi

Guarda anche 

"The Game": Il gioco dei migranti pronti a entrare in Italia

Vucjak – Uno dei giovani nepalesi indossa una maglietta bianca con una grande scritta: “World tour”, giro del mondo. Il gruppetto avanza nella bosc...
15.07.2019
Mondo

Il finto cuoco di Berlusconi è potuto rimanere due anni in Ticino senza avere il permesso

Il finto cuoco di Silvio Berlusconi non ha mai ricevuto alcun permesso per stabilirsi in Ticino. Nel 2017 aveva chiesto il rilascio del permesso B, ma questi gli era stat...
14.07.2019
Ticino

Fisco, "una riformetta senza coraggio"

In un comunicato trasmesso ai media la Lega dei Ticinesi critica il progetto di riforma fiscale del Consiglio di Stato, descrivendola come “una riformetta senza cor...
11.07.2019
Ticino

Donne bagnino prese a sputi e insulti, "a porre problemi soprattutto immigrati dai Balcani e dal mondo arabo"

Insultate, vittime di sputi e disprezzate in altro modo: in Svizzera i supervisori donne delle piscine vengono spesso presi di mira dai bagnanti. "Ho già sper...
09.07.2019
Svizzera