Sport, 20 novembre 2018

Morte Astori: ucciso da una malattia invisibile

La perizia ha individuato una patologia del cuore difficile da diagnosticare

FIRENZE (Italia) – Ci sarebbe una malattia silenziosa e invisibile dietro la triste morte di Davide Astori, il capitano della Fiorentina morto nel sonno lo scorso 4 marzo a causa di una fibrillazione ventricolare da cardiomiopatia aritmogena.

Stando a una perizia dell’Università di Padova, si tratterebbe di una malattia nascosta che può colpire improvvisamente: nel 20% dei casi non lascerebbe neanche tracce chiare.

Come riportato dal “Corriere della Sera”, durante la nuova perizia, richiesta dal procuratore di Firenze, sono stati analizzati circa 800 casi di morte improvvisa di giovani al di sotto dei 35 anni. “Un centinaio sono atleti”, ha precisato l’anatomopatologa Cristina Basso. Per questi decessi la morte più frequente è proprio la cardiomiopatia aritmogena, una malattia ereditaria che uccide circa un atleta su quattro di quelli scomparsi in modo prematuro: tale patologia, nei giovani atleti, moltiplica di cinque volte il rischio di morte!

Guarda anche 

Inter-Icardi: la tensione continua e Wanda Nara viene presa a sassate

BREGNANO (Italia) – Wanda Nara è finita nel mirino dei teppisti e supporre che il tutto sia legato alla tensione che si è creata negli ultimi giorni t...
16.02.2019
Sport

VIDEO – Aggressione shock durante il derby: telecronista aggredito in diretta dall’ex presidente della squadra

FORLÌ (Italia) – Fare il giornalista non è un mestiere facile. Spesso si viene criticati, insultati, i reporter di guerra rischiano la loro vita per r...
16.02.2019
Sport

Guerriglia a Zurigo: scontri tra ultras locali e napoletani

ZURIGO – È la serata dello Zurigo che al Letzigrund sta per scendere in campo contro il Napoli nel match di andata degli ottavi di finale di Europa League. M...
14.02.2019
Sport

“Giallo” e ammissione galeotta: Ramos ora rischia grosso

AMSTERDAM (Paesi Bassi) – Quel giallo incassato nei minuti finali della sfida vinta ad Amsterdam per 2-1, quel fallo da diffidato e praticamente inutile col Real in...
14.02.2019
Sport