Sport, 20 novembre 2018

Mission (im)possibile? Il Lugano a Göteborg per tentare il colpaccio

Questa sera i bianconeri dovranno vincere in casa del Frölunda per accedere ai quarti di finale della Champions Hockey League

GÖTEBORG (Svezia) – Due sconfitte ai rigori e un successo pieno: la settimana scorsa non passerà certo alla storia come la migliore del Lugano in questa stagione. Ad Ambrì è giunto il primo KO dopo una serie di sei derby vinti, venerdì Chiesa e compagni non sono riusciti a difendere due reti di vantaggio in quel di Langnau, soltanto il Ginevra si è arreso alla forza degli uomini di Ireland nel giorno del G-Day.

Occorrerà quindi una diversa attitudine, molta più concentrazione, molta più fama e molto più acume tattico questa sera ai sottocenerini per conquistare il pass per i quarti di finale di Champions Hockey League. I bianconeri, infatti, saranno di scena a Göteborg, al cospetto del temibilissimo Frölunda in un match di ritorno che si prospetta davvero complicato e infuocato.

Klasen e compagni, infatti, dovranno assolutamente vincere in terra svedese per poter passare il turno, visto l’1-1 dell’andata firmato dalla rete di Haapala. Alla Cornèr Arena gli scandinavi avevano impressionato un po’ tutti, avevano stretto nella morsa del loro gioco i bianconeri per quasi 40’, ovvero fino al gol del finnico. Ancora una volta le parate di Merzlikins risultarono determinanti e questa sera, per superare l’arduo ostacolo, ci vorrà una prova maiuscola da parte di tutti.

Non è la prima volta che il Lugano si trova quest’anno con le spalle al muro in Europa: nella temibile trasferta in casa del Tappara Tampere, i bianconeri non potevano far altro che centrare il successo per conquistare l’approdo agli ottavi di finale e in quell’occasione giunse il guizzo finale di Lapierre. Come andrà a finire questa volta?

Guarda anche 

Lugano, che succede? Troppo Zugo per l’Ambrì

LUGANO – È davvero complicato capire e analizzare il momento dell’HC Lugano. O forse, al contrario, è davvero molto semplice. I bianconeri, che ...
18.01.2021
Sport

Daprelà ancora lui: a Sion arriva il primo punto del 2021

SION – In attesa di Abubakar, al Lugano basta Daprelà. Così come era successo lo scorso ottobre a Cornaredo, così nella prima uscita stagione d...
18.01.2021
Sport

FC Lugano, dieci motivi per sperare nell’exploit

LUGANO - La pandemia non ha ucciso il calcio, ci mancherebbe! Ma ne ha attenuato l’intensità, il ritmo e le emozioni. Ci sono state le quarantene e i ca...
17.01.2021
Sport

Che fine ha fatto il Lugano? Una settimana… da incubo

LUGANO – Il 2021 si era aperto alla grande per il Lugano, capace di imporsi sia a Davos, per la seconda volta in pochi giorni, sia in casa al cospetto del Langnau. ...
17.01.2021
Sport