Sport, 11 novembre 2018

Piccinocchi: “Queste sconfitte sono come delle sberle, ma dobbiamo avere fiducia”

Il centrocampista del Lugano ha voluto dire la sua in merito al capitombolo interno dei bianconeri incamerato al cospetto del Lucerna

LUGANO – Dopo due vittorie, che avevano rilanciato le speranze e le ambizioni del Lugano, sono giunte due sconfitte che hanno fatto sorgere qualche dubbio in più nella testa dei giocatori bianconeri. Quella maturata ieri contro il Lucerna, inoltre, lascia l’amaro in bocca per il modo in cui è arrivata: i ragazzi di Celestini hanno giocato bene, ma hanno sbagliato troppo sia davanti la porta, sia nella propria area di rigore. “Sappiamo di non essere inferiori al Lucerna e quindi c’è amarezza e delusione – ha spiegato Mario Piccinocchi – In questo campionato però appena sbagli la paghi e a loro è andato tutto bene, a noi tutto male: dobbiamo fermarci e riflettere su questo”.

Come si digerisce un risultato del genere?
Queste sono delle belle sberle, anche perché il risultato è severo. Forse tra Basilea e Lucerna ci è mancata un po’ di determinazione, altrimenti non prendi 7 reti in due partite! Ora dobbiamo tornare a lavorare, con un certo equilibrio, perché il nostro lavoro non deve essere influenzato dal fatto di aver preso gol non su errori di reparto, ma individuali… dobbiamo continuare ad aver fiducia in noi stessi.

Certo che senza vittorie, è difficile coltivarla…
Il risultato nel calcio cambia tutto, ma dobbiamo andare oltre, altrimenti entriamo in un cerchio vizioso da cui non se ne esce più. Abbiamo comunque fatto una buona prestazione e come collettivo trovo che sia difficile incolparci di qualcosa. Abbiamo due settimane per riprendere energie fisiche, per poi fare l’ultimo mese al massimo delle nostre potenzialità.

Guarda anche 

VIDEO – Maradona e il pazzesco allenamento “ballato” del 1989

LUGANO – Sono passate meno di 24 ore ma ancora tutti facciamo fatica a crederci e a digerire la notizia. La morte di Diego Armando Maradona ci sembra un fardello tr...
26.11.2020
Sport

Il mondo piange Diego, il D10S del calcio

BUENOS AIRES (Argentina) – In questo anno tragico, assurdo, inimmaginabile, in un anno che sta segnando le nostre vite, il 25 novembre 2020 difficilmente sarà...
26.11.2020
Sport

Zlatan esagerato. La sua Top-11: tutti Ibra, allenatore compreso

MILANO (Italia) – Sarà costretto ai box per qualche settimana, dopo il problema muscolare avuto domenica sera al San Paolo di Napoli, dove, per la cronaca, h...
27.11.2020
Sport

Tra nazionali e quarantene, il Lugano si incarta a Ginevra

GINEVRA – Avevamo lasciato il Lugano 2 settimane fa clamorosamente in vetta alla classifica. Una posizione alla quale i bianconeri, ovviamente, non sono abituati ma...
23.11.2020
Sport