Sport, 31 ottobre 2018

L’Ambrì vede le streghe, una serata da dimenticare

Bienne devastante, biancoblù annichiliti: la sfida della Tissot Arena deve essere dimenticata al più presto

Instagram hcap_official
AMBRÌ – Questa sera è la notte di Halloween, ma l’Ambrì la sua serata di paura l’ha già vissuta ieri, quando alla Tissot Arena non ci ha praticamente capito nulla al cospetto del Bienne. Analizzare lo 0-6 incamerato è davvero complicato, perché è impossibile trovare un particolare da salvare, mentre sarebbe ancora più difficile elencare ciò che davvero non ha funzionato.

Che l’atteggiamento di Manzato e compagni non fosse dei migliori e che la buona sorte ieri sera guardasse da un’altra parte lo si è capito subito. Non solo dopo la rete di Neuenschwander, ma soprattutto in occasione del 2-0 e del 3-0: se Kubalik non riesce a firmare il pari e di tutta risposta Lüthi raddoppia sul prosieguo dell’azione, e se poi Brunner segna da dietro la porta, significa
proprio che la serata è una di quella da dimenticare.

Come detto, l’atteggiamento messo sul ghiaccio dai leventinesi non è stato dei migliori, ma è anche vero – ma questo non va preso come scusante – che questo Bienne è davvero tremendo. In powerplay non sbaglia un colpo, in boxplay non subisce una rete neanche sotto tortura. Hiller ha potuto festeggiare il secondo shutout stagionale, mentre i Seelanders possono gustarsi il primo posto solitario, davanti al sorprendente Langnau.

L’Ambrì, invece, deve leccarsi le ferite, cercare di dimenticare l’uragano-Bienne e la scoppola subita, cercando di imparare se è possibile dagli errori in vista di venerdì, quando alla Valascia arriveranno i Tigers, anche perché ora i leventinesi si trovano sotto la riga.

Guarda anche 

“Sogno ancora la NHL: prima però voglio i playoff”

BOLZANO (Italia) - La scorsa settimana si sono tenuti a Bolzano i Mondiali di hockey del gruppo B, durante i quali ha esordito con la maglia azzurra l’attaccan...
17.05.2024
Sport

Ambrì, si cambia: Andreas Fischer nuovo CEO del Gruppo HCAP

AMBRÌ - Al termine della stagione sportiva 2023-24 – giudicata sicuramente positiva per il Club, dalla Prima squadra, ottava nella RS della National Lea...
02.05.2024
Sport

“Entusiasmo e tanta passione ci hanno spinto ai vertici”

AMBRÌ - Christian Agustoni (1977) è figlio d’ arte. Suo papa Marzio è stato per anni bandiera del Lugano: attaccante molto tecnico, b...
18.04.2024
Sport

HCAP, il tifoso si divide

AMBRÌ – Ormai di acqua sotto i ponti ne è passata. La qualificazione ai playin, il doppio derby col Lugano gettato alle ortiche, l’ultimo scontr...
16.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto