Sport, 30 ottobre 2018

Lugano e Ambrì: eccovi le capoliste

I bianconeri questa sera sfideranno il Berna, i leventinesi saranno di scena a Bienne

LUGANO/BIENNE – Due vittorie filate nello scorso weekend – contro il medesimo avversario – da una parte, due KO oltre il 60’ dall’altra: Lugano e Ambrì questa sera torneranno in pista col chiaro intento di trovare continuità e di continuare a camminare sulla strada che porta ai punti e al successo.

Dopo aver battuto il Davos in due occasioni ravvicinate, la truppa di Ireland ha assolutamente bisogno di capire di che pasta è fatta. Ritrovato il successo, dopo due sconfitte consecutive e un’eliminazione subita in Coppa Svizzera, il Lugano è a caccia di sicurezze, di serenità e di una vittoria importante che possa dare la giusta carica al gruppo luganese: ecco perché la sfida interna col Berna assume un valore importante. La classifica in questo momento piange ancora, è vero, ma non è questo il momento di fasciarsi la testa: ritrovati i primi infortunati, e in attesa di Lajunen, sotto le volte della Cornèr Arena c’è la necessità di concentrarsi sul presente per poi poter affrontare con la giusta cattiveria il futuro.

Per una formazione bernese che scenderà in Ticino, ecco una ticinese che farà il viaggio inverso: l’Ambrì, infatti, si recherà a Bienne per quella che potrebbe rappresentare un passo importante per la crescita definitiva di questa squadra. Fin qui i leventinesi hanno mostrato tante buone cose, hanno colto vittorie importanti e anche nelle sconfitte, come quella maturata sabato contro lo Zugo, non hanno di sicuro demeritato. Questa sera ci sarà da fare i conti con la capolista del campionato, reduce però da due sconfitte filate. Sbancare la Tissot Arena, sicuramente, darebbe ancora più fiducia e consapevolezza a Fora e compagni.

Guarda anche 

Casinò Lugano: fortunella vince oltre 250'000 CHF

Le slot delle Mongolfiere volano alto con il jackpot Mega che dopo cinque mesi regala tanta felicità a una fortunata vincitrice che ha por...
03.08.2020
Ticino

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport

Un altro mattoncino, ma caro Lugano… che spreco

SION – Era una di quelle partite da non sbagliare, era una di quelle sfide che mettevano in palo punti delicatissimi in ottica salvezza. Insomma, era una partita da...
20.07.2020
Sport

“È tempo di sfatare certi miti: il rugby 7, uno sport per tutti”

LUGANO - Mattia Sacchi, un tempo capo-redattore del Mattinonline e prim’ancora capitano di lungo corso sulle navi mercantili, ha deciso di fondare una squ...
21.07.2020
Sport