Ticino, 28 ottobre 2018

Passaporto, Ticino tra i meno cari

Nella sua edizione odierna il Caffè ha pubblicato oggi un articolo dove si presentano le differenze variazioni del costo del passaporto svizzero da Cantone a Cantone e da Comune a Comune. Se la tassa federale è uguale per tutti, ossia 100 franchi ad uno straniero maggiorenne per la naturalizzazione, ridotti a 50 per un minorenne, e 75 a testa per i coniugi. A livello cantonale vi sono invece grosse differenze, si parte con i 450 del Canton Vaud ai 1’500 del Canton Friborgo. In questa classifica, il canton Ticino è fra i meno cari con i suoi 640 franchi.

A questi costi vanno poi aggiunti tasse del Comune di naturalizzazione e quelle federali. A Soletta, per esempio, si arriva a pagare fino a oltre 5'000 franchi per tutta la pratica. Il Ticino invece appare decisamente meno caro. Il passaporto nelle principali città ha un costo attorno ai 2’000 franchi per tutta la procedura, se ordinaria. Nel caso di una procedura agevolata, come nel caso in cui uno dei due coniugi è svizzero, è di solito meno cara.

Anche nei singoli comuni vi sono notevoli differenze. A Locarno, Lugano, Massagno e Paradiso la procedura costa sui 1'300 franchi, a Chiasso 1'200 mentre a Bellinzona, Capriasca e Bianca i scende a 800. Brissago il comune meno caro con i suoi 450 franchi. Il costo complessivo inferiore agli altri cantoni risponde peraltro ad una direttiva del cantone secondo cui le tariffe comunali e cantonali non devono essere "eccessive".

Guarda anche 

Novoselskiy non è contento: un passo indietro per il Lugano

LUGANO – Quest’estate poteva diventare il nuovo proprietario dell’FC Lugano, sette mesi dopo Leonid Novoselskiy non solo non è il presidente del ...
17.01.2020
Sport

Balotelli “Speedy Gonzales”? Tolta la multa ricevuta in Ticino

BRESCIA (Italia) - Aveva fatto tanto parlare la multa inflitta dalla Sezione della Circolazione di Camorino a Mario Baloletti: 100.- di spese amministrative e 3 mesi di r...
15.01.2020
Sport

10'500 firme per la Pernice bianca

Ieri, martedì 14 gennaio 2020, una delegazione dei promotori ha consegnato a Bellinzona il risultato di un grande lavoro di squadra, reso possibile dalla risposta ...
15.01.2020
Ticino

Richiedente l'asilo picchia la compagna incinta per farla abortire, condannato (ma niente carcere né espulsione)

Un richiedente l'asilo iracheno è stato riconosciuto colpevole di lesioni semplici per aver picchiato ripetutamente la compagna incinta per farla abortire. Non...
13.01.2020
Svizzera