Ticino, 27 ottobre 2018

Stabio-Arcisate, treni vuoti per mancanza di posteggi

foto varesenews
I convogli della linea Stabio-Arcisate sarebbero "vuoti" perchè occupati da frontalieri che lasciano l'auto al parcheggio della stazione per poi proseguire in Ticino su veicoli dei colleghi. È questa la situazione denunciata da Valerio Ostinelli, presidente di un'associazione locale e riportata dal portale prealpina.it. Lui stesso frontaliere afferma di non poter parcheggiare in stazione a Gaggiolo a causa delle troppe macchine presenti, veicoli di persone che nemmeno usano il treno.

Tra i circa duecento parcheggi adiacenti alla fermata di Gaggiolo non si troverebbe uno spazio libero ogni giorno fino alle 18, più o meno l’ora in cui la gran parte dei pendolari rientra. "Il risultato" secondo Ostinelli "è che  che i lavoratori non usano il treno, di fatto vanificando un’opera come l’Arcisate-Stabio costata milioni di euro", euro che sarebbe meglio chiamare franchi dato che dei 261 milioni di euro del costo totale dell'opera, 200 milioni di franchi sono stati a carico della Svizzera, e più della metà a carico del solo canton Ticino. Senza contare costi di gestione annuali quantificati a 1,77 milioni di franchi contro un introito stimato in soli 340mila franchi. Investimento il cui scopo era in parte proprio quello di favorire l'utilizzo dei treni da parte dei lavoratori frontalieri.

Con finora scarsi risultati, a detta proprio di uno dei frontalieri che usufruisce del servizio. La soluzione stando a Ortinelli, sarebbe quella di predisporre spazi dedicati alle auto lontani dai centri abitati "solo così, con le navette, si eviterebbe l’intasamento del parcheggio adiacente alla ferrovia, lasciandone invece la disponibilità ai frontalieri che poi salgono sul treno", dice Ostinelli.  

Guarda anche 

"Al Consiglio federale piace farsi prendere in giro dall’Italia? A noi no"

"Sconcerto, ma nessuna sorpresa". La Lega dei Ticinesi, in un comunicato trasmesso ai media, prende posizione sulla risposta del Consiglio federale all'inte...
14.02.2019
Ticino

Confederazione contraria al blocco dei ristorni, Quadri: “il Ticino è stufo di pagare per tutti”

Con l'Italia è meglio il dialogo, non il confronto. No quindi a un eventuale blocco dei ristorni da parte del canton Ticino. È questa, in sostanza, la r...
14.02.2019
Svizzera

Il veterinario dell'orrore: cani imbottiti di eroina per passare la frontiera

Un veterinario, Andres Elorez (nella foto), è stato condannato a sei anni di carcere per aver facilitato il contrabbando di eroinia fra Colombia e Stati Uniti L...
11.02.2019
Mondo

Nicholas Marioli - Medico del traffico: bene la proposta di statalizzazione del servizio

La figura del medico del traffico, nella persona della dottoressa De Cesare, è balzata agli onori della cronaca dopo la pubblicazione sui social di alcune fatture....
06.02.2019
Opinioni