Ticino, 27 ottobre 2018

Stabio-Arcisate, treni vuoti per mancanza di posteggi

foto varesenews
I convogli della linea Stabio-Arcisate sarebbero "vuoti" perchè occupati da frontalieri che lasciano l'auto al parcheggio della stazione per poi proseguire in Ticino su veicoli dei colleghi. È questa la situazione denunciata da Valerio Ostinelli, presidente di un'associazione locale e riportata dal portale prealpina.it. Lui stesso frontaliere afferma di non poter parcheggiare in stazione a Gaggiolo a causa delle troppe macchine presenti, veicoli di persone che nemmeno usano il treno.

Tra i circa duecento parcheggi adiacenti alla fermata di Gaggiolo non si troverebbe uno spazio libero ogni giorno fino alle 18, più o meno l’ora in cui la gran parte dei pendolari rientra. "Il risultato" secondo Ostinelli "è che  che i lavoratori non usano il treno, di fatto vanificando un’opera come l’Arcisate-Stabio costata milioni di euro", euro che sarebbe meglio chiamare franchi dato che dei 261 milioni di euro del costo totale dell'opera, 200 milioni di franchi sono stati a carico della Svizzera, e più della metà a carico del solo canton Ticino. Senza contare costi di gestione annuali quantificati a 1,77 milioni di franchi contro un introito stimato in soli 340mila franchi. Investimento il cui scopo era in parte proprio quello di favorire l'utilizzo dei treni da parte dei lavoratori frontalieri.

Con finora scarsi risultati, a detta proprio di uno dei frontalieri che usufruisce del servizio. La soluzione stando a Ortinelli, sarebbe quella di predisporre spazi dedicati alle auto lontani dai centri abitati "solo così, con le navette, si eviterebbe l’intasamento del parcheggio adiacente alla ferrovia, lasciandone invece la disponibilità ai frontalieri che poi salgono sul treno", dice Ostinelli.  

Guarda anche 

Ai frontalieri verranno tagliati gli assegni famigliari (e oltreconfine ci sono già i primi mugugni)

Gli assegni familiari versati a lavoratori non domiciliati in Svizzera dovrebbero essere calcolate in base al potere d'acquisto del paese. Il Comitato per la sicurezz...
28.11.2019
Svizzera

"Frontalieri: l’invasione continua. Unica opzione: la disdetta della libera circolazione delle persone!"

Con un comunicato trasmesso ai media la Lega dei Ticinesi prende posizione sull'aumento del numero dei frontalieri impiegati in Ticino, numero in crescita di quasi l&...
07.11.2019
Svizzera

A Ginevra arriva la vignetta "antinquinamento", se c'è smog le macchine più inquinanti non potranno circolare

Nel canton Ginevra verrà introdotta una vignetta “antinquinamento”. Come riferisce la “Tribune de Geneve”, a partire dall'anno prossimo...
07.11.2019
Svizzera

Treni in Ticino: Frontalieri seduti, svizzeri in piedi

Leggo parecchie lamentele di pendolari all'indirizzo delle Ffs. Sono sicuramente giustificate perché in certi orari i treni sono delle vere e proprie scatole d...
17.10.2019
Opinioni